Italia-Moldavia. Le Azzurre riprendono il cammino per il sogno Mondiale, domani a Trieste contro le modeste Moldave

Si ricomincia. Da Trieste riprende l’avventura della Nazionale italiana di calcio femminile. Dopo aver conquistato il pass per la fase finale degli Europei 2022 in Inghilterra, la squadra di Milena Bertolini torna in campo dopo essersi cimentata in alcune amichevoli di livello che hanno dato esiti confortanti. Le vittorie contro Olanda e Austria, infatti, sono la conferma dell’ottimo cammino intrapreso e danno fiducia in vista di quel che sarà.Domani, alle ore 17.30, le azzurre affronteranno allo allo stadio ‘Nereo Rocco’ la Moldavia nel primo incontro valido per le qualificazioni ai Mondiali 2023 in Australia e Nuova Zelanda. La selezione del Bel Paese è stata inserita nel Gruppo G e sarà appunto la selezione moldava la prima avversaria sul cammino delle nostre portacolori, mentre il 21 settembre la Nazionale volerà a Karlovac per affrontare le padrone di casa della Croazia. Oltre alle due formazioni citate, a contrapporsi all’Italia ci saranno Lituania, Romania e Svizzera. Sulla carta, sono le elvetiche le rivali più accreditate contro cui, molto probabilmente, ci si giocherà il pass diretto alla rassegna iridata.  L’obiettivo è chiaro: la qualificazione diretta che sarà riservata alle prime dei nove gironi, mentre le seconde classificate disputeranno i play off nell’ottobre del 2022 per determinare le prime due squadre che accederanno direttamente alla fase finale e la terza compagine che si qualificherà a un nuovo play off in Australia e Nuova Zelanda.In teoria, il primo match non dovrebbe essere un problema per le azzurre: la nazionale moldava è 92ª nel ranking FIFA ed è stata già sconfitta nei gironi di qualificazione ai Mondiali 2019 in Francia. Vero è che non sarà ammesso abbassare la guardia, in un momento della stagione particolare nel quale le calciatrici del Bel Paese non possono essere al 100% della forma per aver iniziato da poco gli impegni ufficiali con i club.