Italia-Andorra 3-0. Azzurrini ad un passo dalla qualificazione agli Europei

L’Under 21 azzurra dovrà attendere il prossimo 11 ottobre, giorno della sfida di ritorno contro la Lituania, per conquistare la matematica qualificazione ai prossimi europei di ‘Polonia 2017′. Non basta infatti il successo per 3-0 sull’Andorra ottenuto a La Spezia dagli uomini di Gigi Di Biagio che, in virtu’ dei tre punti conquistati in contemporanea dalla Serbia contro l’Irlanda, dovranno almeno pareggiare a Kaunas nei 90′ finali del girone. Nel pomeriggio del ‘Picco’ è brillata nel frattempo una luce, quella di Federico Di Francesco, autore di una doppietta da autore, con ‘ciliegina’ finale di Pellegrini a tempo quasi scaduto, ma per oltre un tempo che fatica per l’Italia trovare il gol. Il registro della partita è chiaro fin dal fischio di inizio: azzurri riversati nella metà campo offensiva e Andorra che prova a formare una doppia linea maginot davanti al proprio estremo difensore. Ed è proprio Silverio ad erigersi a protagonista con tuffi, respinte e parate, proprio come nel match d’andata anche se il muro degli uomini del neo tecnico Jesus Julian Lucendo crollerebbe già al 3′ quando su una conclusione di Ricci, deviata male dal numero uno ospite, si avventa sul secondo palo Verre che segna, ma il guardalinee lettone Tatriks vede un fuorigioco in realtà inesistente, mandando su tutte le furie Di Biagio. Gli azzurrini, schierati con il 4-3-3 che prova a sfruttare gli esterni offensivi Ricci e Di Francesco, partono forte, ma via via rallentano la propria manovra, rendendo piu’ agevole il lavoro difensivo di Andorra. Al resto pensa Silverio, in particolare sulle punizioni di Ricci e Cataldi, con uno stile non pulito ma efficace. La migliore parata della prima frazione la deve pero’ compiere Cragno su un destro in girata di Reyes ottimamente servito da Calvino (33′). Ma nel finale della prima frazione entra in scena Di Francesco, il ventiduenne del Bologna è bravo sia in fase di cross che di inserimento senza palla, ma è inizialmente assai impreciso negli ultimi venti metri, come quando su sponda di Cerri, a porta di Andorra spalancata, tira incredibilmente fuori (44′).
Il figlio d’arte si rifa’ nella ripresa e realizza la sua prima rete in Under 21 al 48′ di sinistro su cross di un Conti scatenato sulla fascia destra. Sempre Di Francesco concede il bis, stavolta di tacco, ancora su cross del terzino destro dell’Atalanta al 74′. Botti finali con le due traverse azzurre, la prima su colpo di testa nella propria porta di Garcia (81′), la seconda presa da Rosseti (85′) con un destro da dentro l’area, ed infine col tris finale firmato da Pellegrini (87′).

Condividi