Ischia cede di misura con l’Ostiamare, ai laziali basta Mencagli

OSTIAMARE LIDO-ISCHIA CALCIO 1-0

OSTIAMARE LIDO: Morlupo, Buono D., Tinti, Natalucci (17’ st Simonelli), Icardi, Mencagli (37’ st Sardo), Giusti (43’ st Nardella), Barlafante (30’ st Lazzeri), De Crescenzo, Tomas, Maura. (In panchina Valori, Lo Schiavo, Minincleri, Casazza, Pozzi). All. Campagna

ISCHIA CALCIO: Vivace, Florio (31’st Damiano), Ballirano, Maiorano (20’st Trofa), Chiariello, Pastore, Giacomarro, Di Meglio (20’ st Arcamone), Patalano, Baldassi (15’ st Mattera), Talamo (31’ st Quirino). (In panchina Sarracino, Montuori, Bisogno, Buono). All. Buonocore

ARBITRO: Molinaro (Lamezia Terme). Assistenti: Guiducci (Empoli) e Cannoni (Città di Castello).
MARCATORE: nel s.t. 24’ rig. Mencagli (O).
NOTE: angoli 6-4. Ammoniti: Maiorano (I), Mencagli (O), Florio (I), Tomas (O), De Crescenzo (O). Espulsi: al 52’ st l’allenatore dell’Ostiamare Campagna e Mennella dell’Ischia. Durata: pt 47’, st 55’. Gara disputata a porte chiuse.

Il 2023 lontano dal “Mazzella” si conclude con una sconfitta per l’Ischia Calcio che dopo otto risultati utili consecutivi cade sul campo dell’Ostiamare Lido. Un K.O. che arriva nella ripresa dagli undici metri con la marcatura di Mencagli.

Partita non a ritmi altissimi. Ci provano i padroni di casa al 7’ con Pastore che salva su Barlafante. Al 17’, Baldassi sulla sinistra fa partire un tiro cross che lambisce la traversa. Passano solo sessanta secondi e ancora il fantasista di Monterotondo, servito da Di Meglio, impensierisce la difesa laziale con una conclusione che termina di poco sul fondo. Al 23’, torna a farsi pericoloso l’Ostiamare con una bell’azione orchestrata da Giusti, la conclusione viene respinta da Pastore in angolo.

Alla mezz’ora, l’Ostiamare flirta con la rete del vantaggio, la conclusione di Giusti si spegne sulla traversa della porta difesa da Vivace, la palla torna in campo con Mencagli che deposita la palla in rete a gioco fermo (fuorigioco). Anche la ripresa si apre non con ritmi altissimi. Al 61’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Vivace si supera su una conclusione ravvicinata di Icardi. Passano pochi minuti e l’Ostia guadagna un calcio di rigore con Pastore che atterra in area il neo entrato Simonelli. Dagli undici metri, Mencagli spiazza Vivace e porta in vantaggio i padroni di casa. La reazione della formazione di Buonocore è in una conclusione di Giacomarro che si spegne di poco alta.

L’Ischia si scopre alla ricerca della rete del pareggio, offrendo spazi invitanti all’Ostiamare. All’84’, Lazzeri e Simonelli impegnano Vivace che si fa trovare pronto respingendo con i pugni. Attimi convulsi nei minuti di recupero tra le due panchine, ne fanno le spese il tecnico dell’Ostia, Campagna, e il preparatore dei portieri Mennella che vengono allontanati. Nonostante il forcing finale dei gialloblù, i biancoviola rischiano poco o nulla e portano a casa l’intera posta in palio.

L’Ischia tornerà in campo mercoledì 20 dicembre: al “Mazzella”, nel turno infrasettimanale arriverà la Nocerina.