Inter. Mazzarri: “Trasferta a Bergamo ci dirà il futuro”

“L’Atalanta è una squadra ostica da sempre, non solo per l’Inter, sul loro campo sono aggressivi e concentrati. E’ un campo difficile e un gruppo che lavora col tecnico da diverso tempo. Dovremo mantenere la concentrazione, solo cos√¨ potremo fare un bel calcio, se ci rilassiamo possiamo soccombere con chiunque”. L’allenatore dell’Inter, Walter Mazzarri, è pronto alla sfida di Bergamo contro l’11 di Colantuono, campo su cui la formazione interista non vince dal 2008. La formazione da schierare allo stadio ‘Atleti Azzurri d’Italia’ ricalcherà quella che ha battuto 4-2 il Verona. “Di base, vista la grande partita di domenica, anche se con qualche sbavatura, tutti i ragazzi meritano di essere riconfermati, poi dipende dalle condizioni fisiche -spiega il tecnico toscano che poi sottolinea l’importanza delle due trasferte consecutive che attendono i suoi-. Bergamo è un altro step importante per capire la nostra crescita in termini di personalità. Per noi, che abbiamo ragazzi giovani che devono crescere, sono due partite importanti che ci diranno molto sul prosieguo del nostro cammino”. Tra le note positivo di questo inizio di stagione c’è certamente Palacio. “Quando giocava al Genoa l’ho sempre richiesto, anche al Napoli. Mi è sempre piaciuto per le sue caratteristiche: si muove tanto, è generoso, ha doti tecniche importanti. Ero convinto che potesse far bene e sta facendo un campionato importante”. (adnkronos.com)

Condividi