Indomita Salerno femminile. Cuore e qualità per la “decima” a Mariglianella

Una vittoria di cuore e di classe. Una vittoria, la decima consecutiva di una squadra che non molla mai e che anche nelle difficoltà non tradisce. Nonostante le assenze pesanti di Liguori e Pizzarelli, nonostante capitan Scoppetta sia in campo con la febbre e nonostante l’assenza del tecnico Tescione, impegnato con la maschile e sostituto in panchina dall’assistant coach Paola Barletta, l’Indomita passa al tie break sul campo del Mariglianella con una prestazione davvero da applausi.

Nel primo set la partenza dell’Indomita è veemente. Attenta in ricezione la squadra cara alla presidente Ruggiero imposta il proprio gioco e si porta avanti sul 13-8. Poi, a causa di un calo in ricezione, il Mariglianella riesce a raggiungere e poi a superare l’Indomita chiudendo 25-22. Il secondo set inizia sulla falsariga del primo. Al time out tecnico l’Indomita è avanti di cinque punti, 12-7. Il Mariglianella ritrova la parità a quota 14. Ma stavolta, l’Indomita non molla e sfruttando qualche errore avversario conquista il secondo set 25-22. Nel terzo l’Indomita gioca da capolista e parte forte, portandosi subito sul 10-3. Il Mariglianella rientra fino al 10-6, ma a fare la differenza è capitan Scoppetta che chiama ripetutamente le centrali all’attacco. Izzo e Cataldo, top scorer dell’incontro con 19 punti, rispondono alla grande con primi tempi e pallonetti vincenti. E cos√¨ l’Indomita può chiudere in scioltezza 25-16. Nel quarto set il Mariglianella con maggior determinazione scende in campo deciso a portare la sfida al quinto set. Padrone di casa che scappano subito via sul punteggio di 8-4. Ilaria Ferrara, 18 punti per lei, e compagne non perdono la bussola ma ritrovano ancora una volta la parità. Poi qualche errore in ricezione consente alla compagine partenopea di portarsi avanti. L’Indomita prova a reagire ma alla fine è 25-21 per le padrone di casa. Si va al tie break con l’Indomita che parte subito forte, 4-1. Il Mariglianella riequilibra subito il set. Si va avanti punto a punto fino al cambio campo che vede l’Indomita avanti di uno, 8-7. A questo punto il maggior tasso tecnico, la grinta e la lucidità dell’Indomita vengono fuori e per il Mariglianella c’è poco da fare. Il tie break si chiude 15-11 per l’Indomita che conquista due punti fondamentali e resta al comando della classifica insieme a Ribellina e Roccarainola. E proprio il Roccarainola sarà il prossimo avversario dell’Indomita, domenica prossima alla palestra Senatore.

Serie D femminile – Girone D – Quindicesima giornata

MARIGLIANELLA – INDOMITA SALERNO 2-3

(25-22, 22-25, 16-25, 25-21, 11-15)
MARIGLIANELLA: Grimaldi, Storino, Serpico,Vacca, Di Matteo, Ascione, Ricciardiello, Ricci, Spinosa, Capasso (L). All. Spadaccio
INDOMITA: Vicinanza, Verdoliva 12, Ferrara I. 19, Izzo 17, Cataldo 19, Scoppetta 8, De Rosa, Morea, Pagano, Ferrara S. (L), Rossin (L2). All. Tescione (in panchina Barletta)
Arbitro: Bocchetti di Napoli

I risultati della quindicesima giornata: Volley World-Marano 3-0, Mariglianella-Indomita Salerno 2-3, Orta-Volley Ball Flyer 0-3, Roccarainola-Folgore Vairano 3-0, Pompei-Ribellina 0-3

La classifica: Indomita Salerno, Roccarainola e Ribellina 34, Volley Ball Flyer 32, Pompei 19, San Marcellino e Mariglianella 15, Marano 14, Volley World 11, Vairano 8, Orta 7, Real Gesualdo 2.