Il “Punto Brillante”. Sintesi della domenica calcistica: la Juve ha vinto, il Napoli no!

Il Punto Brillante è una pagina curata da Giuseppe Brillante, autodefinitosi innamorato pazzo del Napoli, si diletta principalmente di calcio, ma non solo. Ironico e mai volgare, ma anche un grande statistico, ecco il riassunto brillante dell’ultima giornata di serie A…aspettando Juventus-Napoli!

Il Napoli ha vinto, la Juve ha vinto. Leggendo i giornali, la Juve ha vinto, il Napoli no.

La freccia del sorpasso continua ad avere problemi.

Doveri ha fatto il suo Dovere come fece a Genova. Ma stavolta non è servito.

La Juve ne ha fatti due, il Napoli 3 considerando il gol ed il rigore di Callejon.

Mancano 5 giorni.

Higuain tirando quel rigore ha fatto vedere l’ampiezza, lo spessore, il diametro, la circonferenza, la base e l’altezza dei suoi controcoglioni.

Mancherà Chiellini quindi nessuno tirerà i capelli ad Higuain.

Mazzoleni ha confessato ad un amico che pagherebbe di tasca sua per arbitrare lui quella partita ed essere il man of the match.

Il rigore è stato procurato da Koulibaly.

Koulibaly al S.Paolo non ha subito buuu ma solo applausi.

Tutto lo stadio ha mostrato un’immagine di Koulibaly. La foto ha fatto il giro del mondo, in Cina, in Canada, in Inghilterra, in Mozambico, in Brasile … tutti hanno apprezzato l’iniziativa. In Italia nessuno ne ha parlato.

Il Napoli ha superato il record di vittorie consecutive che apparteneva al mitico Diego.

Higuain ha segnato per la sesta volta di fila eguagliando il record del mitico Diego.

Il Napoli contro la Juve giocherà la partita più importante degli ultimi 30 anni, da quando c’era lui, il Diego.

Mancano 125 ore.

Come ogni lunedi, leggo la prima pagina di Tuttosporc. Titolone sulla Juve. Poi si parla del Toro. Del Milan. Della Roma. Di Mancini. Di Sci. Ed infine di Biathlon.

L’Inter finalmente riesce a segnare più di un gol nella stessa partita. Peccato che per la terza volta di fila ne prende 3.

Giaccherini segna ancora e stacca definitivamente Insigne nella corsa agli Europei.

Armero segna contro il Milan e non esulta. Di più.

Ritornando a Doveri…ascoltando stamattina Radio Anch’io Sport si parlava del grande errore di Doveri, ovvero il secondo giallo a Bianco. Addirittura a Casarin si chiedeva se fosse fattibile la ripetizione del match. Cos e pazz.

Castori ha detto che il Carpi meritava il pari. Castori nun sta buon.

Quagliarella ha detto che anche con la Samp non esultera’ contro le sue ex squadre in caso di gol. Quindi per vederlo esultare deve segnare con il Carpi o con il Chievo.

Mancano 7500 minuti.

Considerando che mancano 14 partite e che il terzo posto dista 10 punti, il Napoli potrebbe perderne 3 ed andare lo stesso in Champions.

Una mia zia che ha problemi di cecità mi chiamò ieri a metà primo tempo e mi chiese perch√© a Callejon avessero tirato la maglia.

L’Inter ha fatto un gran colpo con Eder.

Ilicic ha ammesso che scherzava quando diceva che la Fiorentina avrebbe vinto lo scudetto quest’anno.

Mancano 450.000 secondi.

D’ora in poi non parlerò con nessun juventino da qui a sabato.

Chiudo con la politica, di cui sono assolutamente un nemico. Ieri a Milano alle primarie ha vinto un tizio che non so nemmeno come si chiama. Vittoria ottenuta grazie ai voti di non so quante migliaia di cinesi. STO MUREN