Iervolino dopo il Real Forio: “Qualche avvicinamento con società di Eccellenza”

Nonostante un addio anticipato dalla panchina del Real Forio, la stagione di mister Angelo Iervolino non si può dire che sia stata negativa. Anzi, tutt’altro. Una semifinale di Coppa Italia Dilettanti, risultato storico per gli isolani in pochi anni, persa contro la Sarnese, che poi ha vinto il trofeo. Non solo, ma anche un’ottima gestione che vedeva la squadra ancora in corsa per la salvezza, obiettivo centrato pienamente nella stagione scorsa, dopo il suo arrivo a dicembre, mettendo lo storico record di punti dei biancoverdi.

Adesso, però, a palla ferma è tempo di riflessioni per il tecnico, con patentito di allenatore UEFA A, che vanta esperienza anche nell’Ischia, squadra con la quale ha raggiunto la semifinale play off per la Serie D, poi persa col San Marzano, oltre la seminfinale di Coppa Italia di categoria, che il club non raggiungeva da 18 anni.

La nostra redazione ha raggiunto mister Iervolino che ha fatto il punto sulla situazione:

“Ho avuto un paio di avvicinamenti da parte di società dell’Eccellenza campana, è chiaro però che è un momento di assestamento delle squadre come ogni fine stagione. La certezza è l’attenzione su un ambiente che abbia ambizione e che voglia raggiungere gli obbiettivi con forza, determinazione, passione, convinzione e pazienza. Ambizione, professionalità e voglia di migliorarsi in maniera costante sono caratteristiche che non devono mai mancare ad allenatori, giocatori e società”.