Hermes Casagiove. Di Ronza firma la prima vittoria: 1-0 alla Real Albanova

L’Hermes Casagiove piega la Real Albanova con il punteggio di 1-0 e si regala i primi tre punti stagionali. Vittoria del cuore e dell’orgoglio della baby-gang di Ferdinando Di Benedetto che, con una media età bassissima e con ben sei under titolari, ha la meglio sugli ostici avversari. La tanto decantata mission impossible di Famiano & soci gode del primo tassello in una stagione che presenterà tante difficoltà. Per il momento l’Hermes abbandona l’ultimo posto in classifica e soprattutto quello zero che stava diventando un’ossessione. Da parte della Real Albanova, diversi sono stati i tentativi di riequilibrare la contesa ma non è stata messa in campo la giusta convinzione per pervenire al pareggio.

PRIMO TEMPO. La squalifica di entrambi gli allenatori è il punto in comune delle due squadre: sia Ferdinando Di Benedetto che Marco Miserini si accomodano in tribuna. Tra i giallorossi giocano titolari i nuovi acquisti: Biagio Setola e Giovanni Tortora, quest’ultimo al ritorno in casacca giallorossa dopo la salvezza ottenuta la passata stagione. Ed i padroni di casa appaiono rinfrancati, nonostante sono ben sei gli under in campo dal primo minuto. La prima emozione arriva al 7′. Marzano allarga per Famiano che si accentra e prova il tiro a giro: Magliacano blocca senza patemi. Nuovo tentativo dell’ex Juventus e Nocerina che su punizione chiama alla respinta Magliacano, prima che la difesa spazzi la palla (14′). La Real Albanova, ancora orfana del bomber Guarracino, sale di ritmo e si rende pericolosa in contropiede: Pignalosa perde tempo nel tiro e Di Ronza anticipa miracolosamente Ferraro che era pronto alla battuta a rete (18′). Brividi in area giallorossa al 25′. Ascione si beve tre difensori con varie finte e crossa al centro per Cuomo che sfiora il goal con un colpo di testa che tutta la panchina biancoazzurra aveva visto in rete. Il primo tempo sta per volgere al termine quando l’Hermes Casagiove sblocca il risultato. Sugli sviluppi del corner di Famiano, Di Ronza svetta di testa sul secondo palo e sigla il vantaggio (42′). Prima rete in maglia giallorossa per il talentuoso terzino sinistro che viene festeggiato da tutti i compagni di squadra ed, a gran voce, dall’intero gruppo ultras di Casagiove.

SECONDO TEMPO. All’intervallo strigliata negli spogliatoi dell’allenatore Marco Miserini e del direttore generale Salvatore Mezzacapo alla Real Albanova. Toni molto più tranquilli da parte di Ferdinando Di Benedetto che chiede ad ogni suo calciatore di dare di più. Dopo neanche cento secondi dal ritorno in campo, gli ospiti protestano vivacemente con l’arbitro per il presunto fallo di Scala su Ferraro. Il direttore di gara, Oscar Ozzella di Benevento, era nelle vicinanze ed ammonisce per simulazione l’ex attaccante di Turris e Gladiator (47′). Replicano i casagiovesi con l’uscita avventata di Magliacano che spazza il pallone sui piedi di Cutolo: il tiro dell’attaccante sorvola la traversa (49′). L’occasionissima per la Real Albanova arriva al 51′. Corner di Ferraro e botta a colpo sicuro di Orientale: Scala toglie le castagne dal fuoco, deviando la sfera ancora fuori, con Barone battuto (51′). La Real Albanova è in costante pressing ma compie troppi falli, cos√¨ a farne le spese è Colella che subisce due gialli nel giro di dieci minuti e lascia in dieci i suoi. L’Hermes Casagiove cerca di approfittare della superiorità numerica e va ad un passo dal raddoppio al 62′. Con un pregevole passaggio filtrante Famiano pesca Gallo che s’invola verso la porta ma manca il bersaglio grosso da posizione più che invidiabile. Nonostante l’uomo in meno, gli ospiti di Marco Miserini non demordono. Bello il duello al 66′ tra Barone e Ferraro. Quest’ultimo caccia dal cilindro un pallonetto che Barone smanaccia in angolo con un grande riflesso. Magliacano viene interpellato in ben due circostanze da Famiano ma in entrambi i casi si rifugia in corner (72′). E’ Famiano show al 78′ con una serie di dribbling, il cross viene prolungato sul secondo palo da Cuomo sui piedi di Scala che calcia a volo sull’esterno della rete. La stanchezza si fa sentire per i giovani giallorossi, i quali abbassano il baricentro. Arrembaggio della Real Albanova a cui si oppone l’impeccabile prestazione della retroguardia. Il gruppo lavora unito per la conquista della vittoria e, nonostante la sofferenza, si aggiudica il match col punteggio di 1-0. A fine gara tanti applausi e cori per i calciatori giallorossi da parte degli ultras: finale bellissimo di una bella vittoria.

Tabellino: HERMES CASAGIOVE-REAL ALBANOVA = 1-0 (parziali: 0-0; 1-0)

HERMES CASAGIOVE: Barone, Tortora, Buonanno, Di Ronza, Di Mattia, Scala, Cutolo (54′ Marullo), Marzano, Setola (62′ Desiato), Famiano, Gallo (72′ Blandolino). In panchina: Mataluna, Bouchoucha, Crispo, Carfora. Allenatore: Luigi Esposito (sostituisce lo squalificato Ferdinando Di Benedetto)

REAL ALBANOVA: Magliacano, Cimmino, Orientale (74′ Massaro), Colella, Punziano, Cuomo, Marzocchi, Aprile, Pignalosa, Ascione (46′ Trematerra), Ferraro (68′ Coppola). In panchina: Palma, Verdone, Silvestri, Brogna. Allenatore: Carlo De Clemente (sostituisce lo squalificato Marco Miserini)

RETE: 42′ Di Ronza (H)

ARBITRO: Oscar Ozzella della panchina di Benevento (assistenti: Giuliana Ciccopiedi e Fabrizio Salvati di Avellino)

NOTE: Ammoniti: Cutolo, Blandolino (H); Aprile, Ferraro (R). Espulso: Colella al 57′ per doppia ammonizione (R). Angoli: 3-7. Fuorigioco: 3-6. Recupero: 1 nel primo tempo; 4 nel secondo tempo. Spettatori: 300 circa

DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE

Condividi