FOTO. Herculaneum. Il punto sul mercato: tra conferme e acquisti

Decolla il mercato dell’Herculaneum! Dopo la riconferma di Raffaele Pianese, importantissima per l’attacco, altri due protagonisti della promozione dall’Eccellenza alla Serie D si legano per un altro anno al progetto granata per la stagione 2016/2017. Gismondo Gatta e Stefano Costantino, fulcri del centrocampo dell’ultima stagione proseguono il rapporto con l’Herculaneum. A guidarli sarà ancora una volta Gigi Squillante, per il quale è arrivata oggi l’ufficialità della riconferma, entrano nella famiglia granata l’attaccante Gennaro Sorrentino e il difensore Gabriele Pastore. Due acquisti importantissimi per la categoria, il primo, attaccante classe 1988, ha segnato circa 70 gol in dieci anni di Serie D dal 2005 ad oggi, mentre il secondo, difensore classe 1993 è un arcigno difensore centrale, nell’ultima stagione titolarissimo della Sarnese. Entrambi ritrovano mister Squillante: Sorrentino è stato lanciato dallo stesso mister nell’Ippogrifo Sarno nella stagione 2005/2006, la prima da calciatore, il secondo lo ha avuto sia al Gladiator che a Battipaglia. Va formandosi la squadra che proverà ad essere protagonista anche in Serie D, le premesse sono ottime e ci saranno altri annunci di spessore nei giorni a venire.

COLPACCIO SORRENTINOGennaro Sorrentino va a rinforzare il pacchetto offensivo a disposizione di mister Squillante, il classe 1988 di Torre del Greco ha sempre giocato in Serie D senza mai scendere di categoria, ha dunque maturato un’esperienza decennale nella categoria, che conosce profondamente con una lunga esperienza tra Marcianise, Gelbison, Montalto Uffugo, Battipagliese, Matera, Campobasso, Giulianova, Trani, Viribus Unitis, Sanluri e Ippogrifo Sarno e con trascorsi tra i professionisti con la Sangiovannese. Vero colpo per la Serie D, sono tanti i gol segnati in questi dieci anni, 67 per la precisione, nell’ultima stagione è stato protagonista a Marcianise, dove è andato a segno 10 volte, l’anno prima al Montalto Uffugo aveva firmato 9 gol, mentre la stagione più prolifica è stata nel 2012/2013 a Battipaglia con 16 marcature all’attivo: “Sono molto contento della scelta fatta – afferma Sorrentino – in quanto è un matrimonio giunto in un secondo momento. Ero stato contattato già l’anno scorso dalla società ma avevo scelto di restare in Serie D poichè non ero mai stato in Eccellenza, quest’anno sono stato nuovamente contattato e ho subito accettato. La chiamata mi ha fatto piacere e conferma quanto di buono si dice su questa società, ho preferito legarmi a queste persone piuttosto che accettare altre piazze, si sono comportati bene con me e hanno dimostrato professionalità e serietà. Li ringrazio assieme al direttore Mignano, sono molto contento di ritrovare mister Squillante, con il quale ho iniziato a giocare a calcio dieci anni fa a Sarno, non posso far altro che sperare di far bene in questa piazza che ha un grande tifo e mi auguro che sia una stagione di successi”.

DIFESA, C’E’ PASTOREGabriele Pastore, napoletano classe 1993, è il primo difensore acquisito per la stagione 2016/2017. Nonostante la giovane età Pastore viene da quattro campionati da titolare in Serie D, con Gladiator, Battipagliese (due stagioni) e Sarnese. Queste le sue prime parole: “Sono entusiasta di far parte dell’Herculaneum. E’ stata una scelta facile e sono contento di ritrovare mister Squillante, che mi ha guidato a Santa Maria Capua Vetere e Battipaglia, e Gismondo Gatta. La società e il direttore mi hanno voluto fortemente, li ringrazio per la fiducia che mi hanno accordato. Non abbiamo perso tempo a trovare l’accordo, la società si è messa a disposizione nei miei confronti e adesso voglio dare il meglio di me per centrare gli obiettivi che perseguiremo. Sono contento di far parte del progetto e di giocare per una città che vive di calcio, una piazza storica ed importante”.

GATTA E COSTANTINO, ANCORA INSIEME! – Dopo la riconferma di Pianese, c’è l’accordo con altri due grandi protagonisti dell’ultima stagione. Il centrocampo di Squillante non perderà la qualità del geometra Gismondo Gatta e la quantità del gladiatore Stefano Costantino. Il mister ha difficilmente rinunciato ad entrambi nel corso del’annata trascorsa e punterà ancora su di loro in Serie D. “Ho voluto fortemente questa piazza – afferma Gatta – poichè per me era fondamentale continuare ad Ercolano, città che mi ha dato grandissimo affetto. Ho sentito la fiducia della società, del mister e del presidente, aspetti per me fondamentali che non mi hanno fatto esitare. Spero di vivere un’altra grande annata, sono legatissimo alla città di Ercolano e voglio regalare altre soddisfazioni ai tifosi. Ho avuto altre chiamate, ma la priorità è sempre rimasta la maglia granata. Ringrazio tutti, i presidenti Annunziata e Mazzamauro per la fiducia, il direttore Mignano e tutta la società”. Questo il pensiero di Stefano Costantino: “Volevo restare a Ercolano e sono felice che la società mi sia venuta incontro accontentandomi. L’anno scorso ho iniziato un bel percorso che spero continui a lungo, ho la fiducia della società, del direttore e del mister e li ringrazio per questo. Conosce bene la Serie D, è la categoria che mi appartiene, voglio essere protagonista e fare un campionato importante, portando ancora più entusiasmo a una piazza che merita palcoscenici importanti. Forza granata”.

SODDISFATTO IL DIRETTORE MIGNANO – Marco Mignano sta lavorando sodo assieme alla società per costruire una squadra di livello, queste le sue parole dopo l’annuncio dei primi tasselli: “Voglio ringraziare tutti i ragazzi che ci hanno portato in Serie D e che non faranno più parte della squadra: se siamo in quarta serie è grazie alle loro prestazioni e ai loro sacrifici. Quest’anno stiamo ringiovanendo la squadra, vogliamo dimostrare partita dopo partita di meritare questa categoria con tanta voglia di far bene e la solita ossessione. Voglio una squadra affamata. La società sta seguendo la linea giusta, abbiamo cominciato a lavorare bene e chiediamo fiducia. Ci saranno altri annunci, lavoriamo per portare persone che abbiano voglia di far bene, cerco sempre un profilo di calciatore specifico, che abbia voglia di lavorare tanto e di sudare la maglia”.

Comunicato Stampa Herculaneum