Golden Tulip VolAlto Caserta. Le dragonesse non reggono e cedono al Busto Arsizio

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA       0

 UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO                   3 
(17-25; 9-25; 13-25) 
GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Misceo 5, Ameri 3, Mazzoni 6, Dalia 2, Harris 7, Chianese, Ghilardi (L), Mastroianni, Trevisiol. All. Malcangi.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Gennari 9, Orro 1, Herbots 14, Bonifacio 2, Lowe 2, Washington 9, Leonardi (L), Berti 8, Bici 7, Villani 6, Cumino 1, Simin (L), Piccinini. All. Lavarini.
ARBITRI: Bellini, Feriozzi.
NOTE: Spettatori: 300, Durata set: 25′, 16′, 22′; Tot: 63′.
Le atlete della Volalto resteranno nella storia. Una partita contro la seconda in classifica Uyba che non conta in quanto a risultato ma per la professionalità e l’onore che non fanno calpestare a nessuno. Questo è sport. Con Cicolari infortunata, si cambiano ruoli pur di combattere ed onorare questo mondo che i “BOSS” usano solo per i loro interessi come lo dimostra il fatto che importanti atlete italiane di pallavolo alla fine della carriera si ritrovano senza un futuro.
PRIMO SET

Avvio di match molto equilibrato (2-2) con le due squadre che si studiano e coach Lavarini che indovina due check prendendo il largo (8-14). La Volalto però è compatta e scalda il braccio con Harris, nonostante una Gennari da applausi (14-18). Sarà proprio l’esperienza di Busto ad emergere in tutti i fondamentali, chiudendo il set con l’attacco super di Bonifacio (17-25).

SECONDO SET

Inizio set a ritmi altissimi di Busto, che può contare sui tre ace consecutivi di Herbots (1-4). Numeri da capogiro anche per Washington che indirizza il set subito sui binari giusti per Busto. La Volalto va in difficoltà in ricezione e non riesce a recuperare il gap nonostante il buon momento di Mazzoni (8-23). Le ospiti sbagliano pochissimo e chiudono anche il secondo set a proprio favore (9-25)

TERZO SET

Torna ad essere concentrata e compatta la Volalto che può vantare le difese e gli attacchi di una super Ameri e resta in scia (3-4). Gennari però scalda ancora il braccio sfruttando ogni minima disattenzione delle avversarie (9-14) nonostante cresca la sinergia Dalia-Harris che supera il muro di Busto (9-16). L’ace di Bici e gli attacchi veloci e precisi di Washigton mettono ancora in difficoltà le difese volaltine con coach Malcangi che chiama in causa anche Travisiol e Mastroianni. Minuti finali anche per Francesca Piccinini che propizia il 12-24. A chiuderla sarà il servizio out della neoentrata Mastroianni con set e match a favore di Busto (13-25).

Ufficio Stampa Golden Tulip Volalto 2.0
Condividi