Gladiator. Un pareggio che non fa bene a nessuno

Un pareggio che non accontenta nessuno quello maturato al Piccirillo di S. Maria Capua Vetere tra il Gladiator e il Savoia. Il tecnico Ulivi non può disporre di Gargiulo, Capitelli e Mallardo febbricitanti, non al top Celestino che parte dalla panchina, ancora fermo ai box Costanzo. Il Savoia invece deve far a meno di Toscano squalificato. Il primo tempo non ci regala forti emozioni, nella prima occasione il Gladiator passa in vantaggio. Allegretta si libera del suo marcatore e da fuori area fa partire un sinistro che non lascia scampo a De Martino. Per Allegretta è il secondo sigillo in campionato. Al 29‚Ä≤ i locali si rendono pericolosi con un cross di Angelino, ma nulla di fatto. Dopo due minuti di recuperi termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa i sammaritani hanno l’occasione più ghiotta del match, Manzo recupera palla si presenta a tu per tu con l’estremo difensore avversario, ma a sorpresa spara a lato. La partita ha un ritmo basso e il Savoia ne approfitta al minuto 66. Punizione battuta da Coquin, Majella stacca di testa, Manzo respinge in area, e ne approfitta con un po’ di fortuna Somma che pareggia i conti. Gli oplontini hanno l’occasione anche di portare a casa i tre punti al minuto 82′ quando Majella da buona posizione spata alto. L’ultima occasione del match capita al Gladiator. Minuto 92, punizione di Manzo che pesca la testa del giovanissimo Massaro che però non inquadra la porta. Termina il match dopo 4′ di recupero.

 

GLADIATOR: S. Manzo, Dorano, Riccardis (81′ Magno), Castiglione (89′ Massaro), Pirozzi, Parentato, Allegretta (64′ Barone), Bonavolontà, Angelino, T. Manzo, De Falco. Allenatore: Ulivi

SAVOIA: De Martino, Cioffi, Di Grezia (46′ Pagano), Velotti, Viglietti, Palmieri, Somma, Gargiulo, Majella, Coquin (88′ Di Micco), Bruno. Allenatore: Miserini

ARBITRO: Merolli di Cassino

RETI: 11‚Ä≤ Allegretta, 66′ Somma

NOTE: Spett. 100 circa. Ammoniti: Castiglione, Dorano, Riccardis(G), Viglietti(S)