Gladiator.Brutto stop contro il Rende

Un brutto Gladiator cede in casa contro il Rende. La formazione del ds Governucci, non riesce ad imporsi tra le mura amiche contro la capolista Rende, ben messa in campo dal tecnico Trocini. Mister Squillante non ha potuto disporre di Tedesco squalificato e Leone infortunato. In panchina, ma di rientro dalla febbre, il centrocampista Fontanarosa. Un solo punto nelle ultime tre partite per la compagine del presidente D’Anna. Passando alla cronaca, al 5′ Actis Goretta ci prova, ma il suo tiro viene salvato in angolo. Al 9′ risponde il Gladiator con un tiro di D’Anna, ma non inquadra la porta. Quattro giri di orologio, Del Sorbo pennella per Brogna, ma il classe 97 non crea pericoli ai calabresi. Al 16′ si spegne a lato una conclusione di Del Sorbo. Pochi secondi dopo Criniti supera con un tunnel Sanzone, si presenta davanti a Puterio, ma l’estremo difensore ospite si salva coi piedi, negando la gioia all’attaccante argentino. La partita cala di ritmo, e nel momento peggiore il Gladiator subisce la rete. Al 29′ Viteritti tira a botta sicura, Zeoli salva i suoi, ma sulla respinta si avventa Gigliotti che non lascia scampo ai sammaritani realizzando la rete del vantaggio. Il Gladiator sembra non accusare il colpo, infatti al minuto 31, Del Sorbo di testa anticipa Puterio, la palla sta finendo in rete, ma la difesa del Rende spazza sulla linea di porta. La compagine sammaritana non affonda, e ci pensa il Rende a chiudere la pratica. Al minuto 35, Actis Goretta si presenta davanti a Zeoli, tiro deciso, il portiere nerazzurro riesce anche a respingere in un primo momento ma l’attaccante ospite si riavventa sul pallone prima di Donnarumma spingendolo in rete. Una doccia fredda per la formazione di mister Squillante che va al riposo sotto di due reti. Nella ripresa, i nerazzurri ad attrazione anteriore con l’innesto di De Carolis e Marzullo. Al 51′ però Donnarumma perde palla, Ferreira sul pallone serve Seleti, ma nulla di fatto. Nonostante i tanti attaccanti in campo il Gladiator non riesce a creare particolari pericoli al Rende, al 73′ Ferreira ci prova da fuori area, ma la sua mira è imprecisa. Due minuti dopo, il Gladiator riesce anche ad accorciare le distanze con De Carolis, ma la rete viene annullata per fallo. Al minuto 81 la punizione di Marzullo sfiora la traversa. Al Gladiator non bastano nemmeno i 5′ di recupero, al termine del match sono fischi da parte del pubblico locale per i nerazzurri e applausi per il Rende. I sammaritani non avranno tempo per pensare alla sconfitta, visto che mercoled√¨ ritorneranno in campo per la trasferta di San Giorgio Apricena, contro il Matre Pietra Daunia, valevole per il primo turno di Coppa Italia, e domenica ancora una trasferta, questa volta contro la Palmese.

 

GLADIATOR: Zeoli, Gabbiano (46′ De Carolis), Donnarumma (57′ Olimpo), Gatta, Maraucci, Manzi, Odierna, Brogna, Del Sorbo, D’Anna (53′ Marzullo), Criniti. A disposizione: Patella, Lagnena, De Falco, Fontanarosa, Cefariello, Mangiapia. Allenatore: Squillante

RENDE: Puterio, Viteritti (66′ Manes), Crispino, Boscaglia, Sanzone, Marchio, Gigliotti, Fiore (71′ Benincasa), Ferreira, Actis Goretta (85′ De Pascale), Serleti. A disposizione: Falcone, Piromallo, Faraco, Falbo, Formosa, Azzinnaro. Allenatore: Trocini

ARBITRO: Gabriele Cascella della sezione di Bari

MARCATORI: 29′ Gigliotti 35′ Actis Goretta

NOTE: Spettatori: 400. Ammoniti: Donnarumma, Criniti, De Carolis, Del Sorbo, Manzi (G); Gigliotti (R).

Condividi