Giugliano. Stiletti: “A Quarto spensierati. Mercato? Arriverà un jolly”

Annata della definitiva consacrazione per l’ottimo direttore sportivo Stiletti cui va riconosciuto di non aver commesso un errore su tutte le scelte compiute in campagna acquisti. Un tandem col tecnico Mazziotti sua prima scelta assolutamente vincente:staff tecnico di primissimo piano e giocatori scelti oculatamente ad uno per le loro caratteristiche. Non si è visto il singolo curriculum ma la loro voglia di emergere e dare il contributo reale alla causa. Nell’occasione dell’infortunio di Martucci ecco il blitz a sorpresa del ds con l’ingaggio immediato di Loffredo:da gran professionista ha accettato il ruolo difendendo la porta con grinta e rivelandosi sempre tra i migliori in campo. Una bella e sana concorrenza tra due super atleti non può che accrescere le quotazioni dei gialloblù. Un inizio di stagione tosto che avrebbe messo a dura prova le coronarie di qualsiasi tifoso ma non per quello dei tigrotti .La storia lo impone:c’è un passato glorioso da rispettare e un futuro luminoso da programmare. Il presente è luminoso con i tanti giovani scelti dal ds che si mettono in luce per la serietà e duttilità tattica. Giocare titolari nel progetto di mister Mazziotti è un onore e vanto per pochi. Nessuno ha la maglia da titolare. Scende in campo chi rende al 110%. Giugliano si scopre ebbra d’amore per questi giovani campioncini . Nessun obiettivo è precluso, non si è mai detti di voler vincere il campionato ma puntare ad un campionato d’alta classifica è ampiamente alla portata dei ragazzi. Ad hoc tutte le amichevoli estive con relative sconfitte ad Agosto contro squadre di categoria superiore. Da quel momento è nata la squadra in grado di dettar legge contro chiunque. Vola sempre basso il direttore Stiletti:Fieri di aver portato a termine una partita difficile come contro il Sibilla. Non era facile far calcio su un campo in quelle condizioni. Complimenti al Sibilla :non meritano assolutamente i punti in classifica. Noi abbiamo portato a casa tre punti importanti nell’unica occasione da rete creata. I ragazzi hanno lottato con coraggio e determinazione su ogni pallone. A Quarto andremo spensierati, non è la finale di Coppa del Mondo Italia-Germania. Noi dopo il Quarto abbiamo incontrato tutte le corazzate del girone. Loro devono ancora affrontare SanMarco Trotti e Frattese. Il mercato Normale che la classifica stuzzichi l’interesse di tutti. Voliamo sempre basso come nel nostro costume, massima umiltà. Punto in fase di mercato a dei rincalzi uno per reparto. Sto sondando il mercato alla ricerca di un jolly tra centrocampo e difesa

MARIO FANTACCIONE

Condividi