Giugliano-Pimonte 4-1. Gialloblù calano il poker, pimontesi sempre più ultimi

Il Giugliano inizia l’anno nel migliore dei modi, conquistando i tre punti nella gara contro il Pimonte, allo stadio “Vallefuoco” di Mugnano di Napoli. Gialloblù privi degli infortunati Tarallo, Grezio e Damiano, hanno dovuto fare di necessità virtù schierando Pianese come attaccante. Alla fine la squadra di mister Mandragora porta a casa il risultato, un 4-1, grazie alla rete di Bacio Terracino nella prima frazione di gioco e alla doppietta di Pianese e al gol Castaldi nella ripresa, di Cozzolino l’unica rete dei pimontesi.

Una gara iniziata con la consueta fase di studio, in cui la compagine giuglianese prova a prendere le misure agli avversari. Pianese e compagni si riversano nella metà campo dei pimontesi che ben tengono il campo. Dopo un quarto d’ora di gioco il risultato non si sblocca. La prima occasione degna di nota arriva intorno al ventesimo con un tiro di Pianese, su suggerimento di Vitagliano, che finisce di poco alto sopra la traversa. Velocemente si arriva alla mezz’ora con le reti ancora inviolate, ma appena un giro di lancette e Bacio Terracino rompe l’incanto portando in vantaggio i gialloblù, superando Cirillo su sponda di testa di Scognamiglio. Prova subito a raddoppiare il Giugliano, ma il tiro di Castaldi viene deviato in angolo dalla difesa. Il Pimonte prova a scuotersi intorno al quarantesimo, la reazione porta alla conclusione verso la porta da parte di Coppola, ma il tiro finisce di poco al lato. Le squadre vanno a riposo con il Giugliano in vantaggio di misura sul Pimonte.

Nella ripresa, i tigrotti impiegano appena tre minuti per trovare la rete del raddoppio. Questa volta è Castaldi ad apporre il suo nome al tabellino dei marcatori. Il tecnico del Pimonte, Durazzo, corre ai ripari mandando nella mischia Buonaiuro e Cozzolino al posto di Coppola e Cortiglia. Cambio anche per il Giugliano, esce proprio Castaldi per classe 2000 D’Angelo. Nel miglior momento dei gialloblù, la compagine pimontese riesce però a riaprire la partita proprio con il neo entrato Cozzolino che beffa Capasso dalla lunga distanza. Subita la rete, mister Mandragora tira fuori proprio l’estremo Capasso, sostituendolo con l’esperto Navarra. La contesa prosegue, ma i gialloblù riescono nuovamente a chiuderla virtualmente, Pianese nel giro di due minuti assesta un terribile uno-due al Pimonte, realizzando una doppietta. Altre sostituzioni tra le fila gialloblù, Gravina e Vasca prendono il posto di Pizza e Bacio Terracino. Entra anche Cirino per Barone Lumaga, lo stesso calciatore poco prima ha sciupato un’occasione per realizzare la quinta rete. La gara però termina cos√¨, col Giugliano che si aggiudica i tre punti in questa prima gara del 2018, diversamente il Pimonte torna a casa con una pesante sconfitta.

Vittoria importante per il Giugliano e per la propria classifica, mentre inizio 2018 nero per il Pimonte che resta a quota 4 punti e all’ultimo posto. La prossima giornata per il Giugliano ci sarà lo scontro diretto contro la Virtus Volla, il Pimonte ospiterà il Mondragone.

Francesco Manetti

Condividi