Friends Arzano C5. La società batte i pugni: “Mercato? Chiediamo rispetto”

Come già accennato nell’ ultimo comunicato, chiediamo agli addetti ai lavori ed ai pseudo addetti al mercato di avere rispetto ed educazione per i nostri tesserati, per i futuri e per la società stessa. Nel calciomercato ci sta che si tenti fino alla fine di convincere e fare addirittura false promesse, ma dopo gli ultimi avvenimenti, è doveroso alzare la voce e chiedere rispetto per le scelte dei calcettisti, per il lavoro svolto dalla società ed evitare di gettare fango incomprensibilmente su persone, società inventando storielle solo per destabilizzare e far cambiare idea chi ci ha scelto dal primo momento. Non sappiamo chi contatta i nostri calcettisti in quanto chiama con numero anonimo senza ne presentarsi e ne qualificarsi a che titolo, circostanza in cui è evidente il livello di professionalità di determinate persone.

Con ciò invito tutti gli addetti ai lavori che sono interessati ad operazioni di mercato relativi ai nostri tesserati ed ai nuovi acquisti, di contattarci e di discuterne professionalmente senza escamotage e/o simili, Restiamo convinti che alla base di una società che ambisce a vincere e puntare più in alto ci sia prima di tutto la serietà proponendo ai propri obiettivi di mercato un loro progetto calcistico per far si di essere scelti e non mettere in moto la macchina del fango che poi non fa altro che rappresentare se stesso.

L’ ASD FRENDS ARZANO