Frattese-Turris 0-3. Sgambatura vivace, ma vincono i corallini

Alla Paratina di Chiaiano, il Frattamaggiore di mister Ciro Amorosetti sta praticando una sorta di ritiro prima dell’avvio della stagione agonistica. Nel pomeriggio di oggi la formazione nerostellata del tecnico ex Casoria aspetta la Turris per un test di valutazione della forma fisica.

Si scontrano due 4-3-3-. Da un lato il Frattamaggiore che si schiera con Evangelista tra i pali, Sparano e Balzano sulle fasce, Viglietti e Oliva al centro della retroguardia. Capitan Costanzo a far da diga davanti alla difesa, con De Rosa e Carponi a operare da mezzali. Grezio vertice offensivo supportato da Siciliano e Oliva.

La Turris risponde con Cefariello in porta, Esempio e Giofrè da terzini, con al centro l’esperienza di Di Nunzio e Riccio. Fabiano e Aliperta a supporto di Forte al centro della linea mediana. Longo come punta e Alma e Da Dalt al suo fianco.

Sin dai primi minuti le due squadre si danno battaglia come fosse realmente una partita ufficiale. Parte in attacco la formazione corallina, che subisce un contropiede nerostellato che termina con un passaggio impreciso verso Simonetti. Al 9′ scontro nella trequarti frattese con Viglietti e Longo coinvolti. Nulla di grave per i due e riprende il gioco con Franco Da Dalt che scalda il piede mandando a vuoto Evangelista. Il gol viene, però, annullato per fuorigioco. I ritmi non accennano ad abbassarsi e al 14′ la Turris prova nuovamente a sbloccare il risultato con una bordata da fuori area di Aliperta. Traversa per il centrocampista. Due minuti più è la volta della Frattese, che risponde con Claudio Costanzo, il cui, tiro però non centra il bersaglio grosso. Continua il botta e risposta delle due formazioni, con la Turris che attacca senza tregua trovando al 24′ il secondo gol, ma anche in questo caso si alza la bandierina del guardalinee. Questa volta è Alma a metterla alle spalle di Evangelista con un colpo di testa. E’ il preludio al gol, perchè due minuti più tardi è Longo a metterla dentro: regolare questa volta e Turris in vantaggio. Nel finale si fa vedere la Frattese nella zona avanzata avversaria, prima con Grezio che manda in porta Carponi, ma senza successo, poi con Costanzo su calcio di punizione. Il primo tempo si chiude con la Rossa in avanti e Riccio che prende il posto di Evangelista tra i pali della formazione ospitante.

Girandola di sostituzioni tra primo e secondo tempo. Per la Turris ancora 4-3-3 con Siani tra i pali, confermati Giofrè ed Esempio, mentre Riccio si sposta nella zona destra della retroguardia lasciando il lato mancina a Varchetta. Franco subentra a Forte in cabina di regia con ancora Aliperta e Fabiano al suo fianco. Longo davanti, ma cambiano le ali: Celiento si posiziona a sinistra e Sowe a destra.

La Frattese si presenta con Riccio in porta: Ferrara, Pepe, Tommasini, Spavone in difesa, Ferri, Pappagoda e Fontanarosa a centrocampo, con Sperandeo davanti affiancato da Cafaro e Capasso.

Il secondo tempo è sulla falsa riga del primo, con la Frattese che prova a trovare il pareggio con Ferri che fa tutto da solo ma sbaglia nel momento topico. Risponde subito la formazione ospite con Celentiero che costringe Tommasini agli straordinari: salvataggio sulla linea da parte del difensore e risultato che resta sull’1-0. Pochi minuti più tardi arriva il raddoppio corallino con Del Prete entrato al posto di Aliperta a poggiare comodamente a porta vuota un tiro cross di Celiento. Il secondo gol chiama anche il terzo. La Turris al 78′ dopo un’incursione nerostellata nei minuti precedenti trova il tris con Sowe. Ancora Celiento protagonista nel servire l’assist vincente.

Al 90′ arriva il triplice fischio, con le squadre che regalano soddisfazioni e ottime indicazioni ai rispettivi tecnici. Sicuramente più soddisfatto Franco Fabiano che vede i suoi sfruttare la meglio ogni concreta occasione da gol. Da questo punto di vista, Frattamaggiore ancora da migliorare.

Cristina Mariano

Condividi