Frattese. Nerostellati riprendono il cammino, vittoria nel recupero col Real Forio

La Frattese espugna lo stadio “Salvatore Calise” di Forio e ritorna al successo dopo quaranta giorni di astinenza. Nella trasferta infrasettimanale sull’isola d’Ischia, valevole per il recupero della ventiduesima giornata, i nerostellati di Giovanni Masecchia liquidano la pratica Real Forio con il punteggio di 0-2 e salgono a quota 41 punti, riconquistando il quinto posto nella classifica del girone B di Eccellenza.

Prestazione autoritaria per Riccio & soci che pungono nei momenti cruciali del match e si difendono con il coltello tra i denti di fronte alle offensive isolane. De Lucia para un rigore che avrebbe riaperto il match ed effettua diverse parate importanti, ma è l’intera difesa ad essere impenetrabile. La Frattese rispolvera la vittoria ed il goal dopo quaranta giorni e continua a sognare: il traguardo play-off resta aperto ma sono necessari risultati negativi delle compagini avversarie e tre vittorie frattesi su tre per poter ambire alla fase post-season.

PRIMO TEMPO. Trasferta ostica sull’isola d’Ischia per la Frattese che deve fare i conti con il miglior approccio locale. Manzi ed il promettente Di Micco si oppongono ai tentativi avversari: su azione di calcio d’angolo Iacono colpisce di testa e manda a lato (6′). I nerostellati escono alla lunga ma si dimostrano molto pericolosi. Onda mette al centro un pallone invitante per Prisco che calcia forte: la palla sbatte prima sulla traversa e poi per terra ma per l’arbitro non varca interamente la linea di gioco (21′). Signorelli supera Sirabella, si accentra e conclude sul primo palo: devia in corner Quiriti (24′).

Gli sforzi non sono vani per la Frattese che sblocca il punteggio al 30′. La Pietra riceve palla in una mischia e trafigge Quiriti con un saetta che indovina l’incrocio dei pali. I foriani di Flavio Leo replicano con il tentativo in contropiede di Castaldi che viene murato da De Lucia (34′). A lato di un nulla il tiro di Roghi (38′). Si torna negli spogliatoi con la Frattese in vantaggio per 0-1.

SECONDO TEMPO. Approccio perfetto per i nerostellati ad inizio ripresa. Dai ventotto metri il giovane Visconti esplode un bolide che s’incunea nell’angolino destro e concretizza il raddoppio (48′). La replica del Real Forio è immediata: Castaldi cade a contatto con De Lucia e l’arbitro concede il penalty. Dal dischetto Sirabella si lascia ipnotizzare dallo stesso De Lucia che devia prima sul palo e poi fuori il rigore avversario (55′).

Prosegue l’offensiva biancoverde con il portiere ex Bitonto e Gladiator che salva sull’ennesimo tentativo di Roghi (64′). Con il Real Forio in avanti, la Frattese può approfittare di ampi spazi ma non riesce a chiudere i giochi: Quiriti salva di piede su Prisco (72′) ed anche su Signorelli (74′). Per centimetri i padroni di casa non riaprono il match all’81’ con il tiro di Cirelli che sfiora il palo sinistro. Continui capovolgimenti con Visconti e il giovane bomber dell’Under 19 Cardillo, all’esordio in prima squadra, che mancano il terzo goal nel finale. Spazio ai giovani con Vitale e Trotta: anche per quest’ultimo debutto ufficiale. Al triplice fischio la Frattese riprende la propria corsa, con l’obiettivo play-off che resta ancora vivo.

Tabellino: REAL FORIO-FRATTESE = 0-2

REAL FORIO (4-3-3): Quiriti; Sirabella (84′ Fiorentino), Mangiapia, Iacono, Accurso; Granato, Roghi, Capone (72′ Di Spigna); Moccia (60′ Cirelli), Castaldi (72′ Jelicanin), Cantelli (77′ Arezzo). In panchina: D’Errico, Lubrano Lavadera, Aiello, Jelicanin, Di Spigna, Arezzo, Fiorentino, Cirelli, Vaiano. Allenatore: Flavio Leo

FRATTESE (4-3-3): De Lucia; Onda (67′ Riccio), Di Micco, Manzi, Calone; Visconti, De Marco (90′ Trotta), Armeno; La Pietra (78′ Vitale), Prisco, Signorelli (86′ Cardillo). In panchina: Acanfora, Cavaliere, Silvestre, Pezzullo, Damiano. Allenatore: Salvatore D’Angelo (squalificato Giovanni Masecchia)

RETI: 30’ La Pietra (F), 48′ Visconti (F)

ARBITRO: Gianluca Andolfi della sezione di Ercolano (assistenti: Vincenzo Vernacchio di Ariano Irpino e Carmine Vanacore di Castellammare di Stabia)

NOTE: spettatori: 250 circa. Rigore parato da De Lucia (F) a Sirabella (RF) al 55′. Ammoniti: Roghi, Sirabella, Castaldi (RF); Onda, De Lucia, Visconti, Riccio (F). Angoli: Recupero: 1 nel primo tempo; 4 nel secondo tempo