Francavilla-Savoia 0-1. La zampata di Ausiello nel blitz del “Fittipaldi”

Dalla trasferta dello stadio “Fittipaldi” il Savoia torna a casa con una vittoria contro i padroni di casa del Francavilla. Una gara che sembrava dover finire con un pareggio, si trasforma nella prima vittoria del 2019 per gli oplontini grazie alla zampata vincente di Ausiello. Ora il Savoia sale a quota 29 punti piazzandosi al sesto posto a parimerito con la Fidelis Andria quinta e il Team Altamura settimo in classifica, a un punto dal Bitonto che però devono recuperare un turno proprio come gli altamurani.

LE SCELTE – Out ancora Del Sorbo, oltre a Marino e Scolavino, si aggiunge anche D’Ancora nell’elenco degli indisponibili del Savoia. Campilongo, ancora squalificato, fa tornare in campo Ausiello e Alvino dall’inizio, dopo la panchina con AZ Picerno. I padroni di casa non si schierano a specchio, proponendo un più attento 4-4-2, con D’Auria e Leonetti in attacco.

OPLONTINI GIOCANO MA PERDONO DIAKITE – Buon avvio per il Savoia che parte subito all’attacco, nel giro di dieci minuti i bianchi riescono a creare due palle gol, prima con Gatto, direttamente da calcio di punizione dalla lunga distanza, e successivamente con Costantino, con un tiro a giro che sfiora l’incrocio. La squadra oplontina spinge e con Rekik al quarto d’ora sfiora il vantaggio. Botta e risposta del Francavilla che conquista una ghiotta occasione da rete con Collocolo, ma il centrocampista non sfrutta al meglio. I bianchi perdono anzitempo l’attaccante Diakitè dopo uno scontro di gioco, al suo posto Ayina. Alla mezz’ora il risultato è ancora fermo sul pareggio, ma la squadra alleanta da Campilogno sembra più propositiva dei padroni di casa. Una prima frazione di gioco che resta bloccata e le squadre vanno a riposo a reti inviolate. Un Savoia che ben si è destreggiato in questo primo tempo chiuso comunque dalla squadra di Lazic che ha provato a portarsi in zona d’attacco.

AUSIELLO CI METTE LO ZAMPINO – Nella ripresa il risultato sembra non volersi proprio sbloccare, il Savoia prova qualche sortita offensiva riuscendo a farsi pericoloso dalle parti di Alvigini con Rekik, ma il portiere lucano non si lascia sorprendere. Girandola di cambi, tra le fila del Savoia escono Costantino e Alvino per Franzese e Tedesco, mentre il Francavilla manda in campo Matias Grandis al posto di D’Auria. Il cronometro scorre via velocemente e le squadre si allungano, i padroni di casa provano a colpire su di una ripartenza innescata da una respinta in uscita di Alvigini, ma Savini fa ottima guardia. La contesa si sblocca a cinque minuti dalla fine con Ausiello che è abile a ribadire in rete un corta respinta del portiere. Matias Grandis prova a dare un’immediata risposta con due occasioni da rete, senza però trovare fortune. Termina cos√¨, col Savoia che torna alla vittoria dopo due pareggi e una sconfitta, conquistando anche i primi tre punti in questo 2019, migliorando la propria situazione di classifica.

F.C. FRANCAVILLA 1931 – U.S. SAVOIA 1908: 0-1 (0-0 pt)

Francavilla (4-4-2): Alvigini ’99; Ragone ’99, Pagano, Digiorgio, Raiola ’00; Morales, Collocolo ’99, Grandis T. (89′ Chavarria), Lavopa; Leonetti, D’Auria (75′ Grandis M.). A disposizione: Boglic ’99, Sivero ’99, Cardamone ’99, Cimino ’98, De Lorenzo ’00, De Gol, De Marco. Allenatore: Ranko Lazic

Savoia (4-3-3): Savini ’99; Nives ’00, Cacace, Poziello, Esposito ’99; Gatto, Costantino (67′ Franzese), Ausiello; Alvino (76′ Tedesco), Diakite (23′ Ayina) (92′ Guastamacchia), Rekik ’98 (87′ Maranzino ’99). A disposizione: Restina ’01, Imbrola ’98, Rondinella ’01, Ortiz. Allenatore: Salvatore Campilongo (squalificato)

direttore di gara: il signor Valerio Vigliocco della sezione di Bari
assistenti: i signori Mattia Roperto della sezione di Lamezia Terme e Giovanni Celestino della sezione di Reggio Calabria

reti: 85′ Ausiello (S)
ammoniti: Costantino (S), Nives (S), Franzese (S), Lavopa (F), Rekik (S)
espulsi:
angoli: 5-3
recupero: 2’pt, 5’st

Gianfranco Collaro

Condividi