Fiorentina-Benevento 0-1. Ad Inzaghi basta Improta,Prandelli resta al palo

Allo stadio “Artemio Franchi” Fiorentina e Benevento danno vita al lunch match dell’ottava giornata di Serie A. Una partita dai tanti significati, una partita che riporta alla mente l’ultimo incrocio tra le due formazioni, vissuto nel ricordo di Davide Astori. La Fiorentina e Firenze riabbracciano Prandelli, il Benevento per uscire dalla mini crisi e tornare a fare punti. Senza Dabo e Viola, Inzaghi cambia tanto inserendo le novità Barba a destra, Improta e Sau a supporto di Moncini. La Fiorentina non cambia molto, Vlahovic come novità. Arbitra il signor Ghersini.

La cronaca- Fiorentina che tiene bene il pallino della sfida, dopo 6 minuti arriva il primo rischio per il Benevento. Traversone teso di Castrovilli che diventa un tiro, si rifugia in angolo Montipò. Partita che fatica a decollare, Fiorentina che gioca e Benevento che difende con attenzione ed intensità. Al 34′ si fa vedere il Benevento, lancio di Schiatterella per Ionita che cerca il cross, palla che diventa buona per Barba che mette però alto.A cinque minuti dalla fine della prima frazione di gioco Schiattarella si addormenta, Ribery si invola ma chiude Schiattarella che poi resta giù.La ripresa inizia con il Benevento che inserisce Insigne al posto di Sau. Al 52′ cambia il parziale al “Franchi”. Insigne recupera il pallone e si invola vero l’area, palla a rimorchio per Improta che la piazza e fa 1-0, primo gol in Serie A per l’esterno di Pozzuoli. Minuto 61′ giocata di Improta, palla dietro per Insigne che calcia di prima, Dragowski in angolo. Sfida non piena di emozioni, tanti ribaltamenti di fronte, quasi tutti non degni di nota. Sempre Fiorentina a provarci, Benevento attenta e veloce a cambiare passo. A 13 dalla fine giocata dal palati fini di Improta, filtrante per Insigne anticipato da uno stoico Pezzella. Minuto 81 punizione di Lapadula dai 35 metri, miracolo di Dragowski che la toglie dall’incrocio. Quando mancano 5 minuti alla fine Montipò si supera e salva il risultato, colpo di tacco ravvicinato di Vlahovic e parata superba di Montipò.Al terzo minuto di recupero il Benevento ha l’occasione di chiudere la contesa, Lapadula calcia in curva ignorando Insigne solissimo. Finisce con la vittoria della squadra di Inzaghi che sale a 9 punti, la Fiorentina non cambia passo. Fiorentina 0-1 Benevento, decide Improta.

Fiorentina (4-2-3-1): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor(55’Lirola), Biraghi; Amrabat(73′ Borja Valero), Duncan(55’Pulgar); Kouamé(55’Cutrone), Castrovilli, Ribery(44′ Saponara); Vlahovic.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia(66′  Maggio), Caldirola, Glik, Barba; Schiattarella, Hetemaj, Ionita; Improta(82′ Tello), Sau(46’Insigne); Moncini(79′ Lapadula).

Ammoniti: Glik(BN),Letizia(BN),Hetemaj(BN),Biraghi(FI),Lirola(FI)