FC Sant’Agnello. Sconfitta nell’amichevole con la Scafatese

Termina con una sconfitta la sgambatura odierna del Sant’Agnello, utile per testare uomini e schemi in vista del fondamentale derby testa-coda previsto per domenica pomeriggio allo Stadio Italia. Dall’altra parte del rettangolo verde, un rivale tutt’altro che agevole: la Scafatese capolista del girone D di Promozione.
Capitan Serrapica va subito vicino al vantaggio con un tracciante dalla lunga distanza, preludio al gol che sblocca la contesa. Lungo lancio di De Stefano che libera Vanacore alle spalle della difesa: controllo delizioso e portiere spiazzato. Poco dopo Nocerino verticalizza per Lauro, ma la sfera si perde debole tra le braccia del portiere. Con il Sant’Agnello momentaneamente in 10 per permettere a Serrapica di ricorrere alle cure mediche, i padroni di casa pareggiano con una precisa conclusione a giro di Maresca. Sulle ali dell’entusiasmo la Scafatese completa la rimonta con Borrelli da zero metri. La squadra guidata da Francesco Nardo prova a reagire, sale in cattedra Marino impegnando severamente il portiere canarino al termine di azioni personali di pregevole fattura. Allo scadere della prima frazione di gioco Nocerino inventa per Veniero: dribbling sul portiere che allunga il piedone in uscita allontanando in corner.
Girandola di sostituzioni nella ripresa, ma è sempre il Sant’Agnello a disporre delle migliori occasioni da gol. Panariello si fa strada con il fisico e poi incrocia trovando i guantoni del portiere, poi Vacca calcia al volo di prima intenzione su cross di Ferro ma c’è il salvataggio di un difensore sulla linea a negare la gioia del gol. Ferrara serve Vacca spalle alla porta, controllo e girata fulminea alta sopra la traversa. A sorpresa la Scafatese cala il tris con Avino approfittando di una dormita della difesa santanellese. L’ultimo acuto costiero porta la firma di Zarrella, diagonale potente che non sorprende l’estremo difensore.

Giovanni Minieri
Area Comunicazione
Fc Sant’Agnello

Condividi