FC Avellino-Vis Ariano 1-1. Posta in palio divisa nel derby irpino

Campionato Regionale di Promozione – Girone C – 19a giornata

F.C. AVELLINO 1
VIS ARIANO 1

Marcatori: 31’pt Capodilupo (VA), 44’st Oladapo (FCA).

FOOTBALL CLUB AVELLINO: D’Arienzo; Iandiorio, De Feo, Flammia, D’Argenio; De Luca, Musto, Cucciniello R., Bergamino (20’st Casanova); Guerriero (38’st Liotti), Oladapo. A disposizione: Nazzaro, Cucciniello D., De Carmine, Santamaria, Autieri. All.: Spica

VIS ARIANO CALCIO: Mazzone, Speranza, Di Gruttola, Mazzarella, Grasso, Pirone, La Luna (19’st De Gruttola), Luzzi, Capodilupo, Del Vecchio (32’st Jonathan), De Stefano. A disposizione: Ciasullo, Vitagliano, Santolillo, La Porta, Purcaro. All.: Del Vecchio

Arbitro: Andrea Franza della sezione di Nocera Inferiore.
Assistenti: Napoli e D’Emma di Salerno.

Ammoniti: Pirone, Luzzi (VA).

AVELLINO – Non riesce a rimediare alla sconfitta dell’andata l’FC Avellino che, nella gara casalinga di ritorno contro la Vis Ariano non va oltre l’1-1, pari agguantato tra l’altro negli ultimissimi minuti di gioco. Il primo spunto è biancoverde, con Musto che al 3′ serve Guerriero troppo in profondità, Mazzone esce e salva tutto. Ancora il portiere, dopo due minuti, con un’ottima uscita chiude l’azione di Guerriero. L’Ariano inizia a carburare e al 9′ Luzzi ci prova dalla lunga distanza ma D’Arienzo c’è. Poco dopo ci prova Guerriero dai venti metri ma per Mazzone è tutto facile. Intorno al 16′ ospiti in avanti con De Stefano che prova l’acrobazia in area ma la palla si perde al lato. A metà primo tempo, dopo un’azione tambureggiante, ci prova Musto dalla distanza ma la palla è preda facile per Mazzone. La gara si sblocca al 31’pt: sul calcio d’angolo svetta il capocannoniere del torneo Capodilupo che firma il vantaggio ospite. Cinque minuti dopo l’Ariano ci riprova con De Stefano ma stavolta D’Arienzo respinge di pugno. Nei minuti finali del primo tempo l’FC Avellino recrimina prima per un colpo di mano ospite sulla punizione di Cucciniello al 42′ e poi per l’intervento in area su Oladapo, sul quale l’arbitro assegna solo calcio d’angolo. Cos√¨ si chiude il primo tempo. Si riparte nella ripresa con gli stessi 22 del primo tempo. Stavolta il primo sussulto è arianese con Del Vecchio che, su una corta respinta, prova una vol√©e ma spara alto. Subito rispondono i ragazzi di Spica con Guerriero, oggi non in condizioni ottimali ma d’obbligo per l’assenza di Cunzo, che ci prova senza però trovare il giro giusto. Nessun problema poi sulla botta dal limite, troppo centrale, di De Luca al 9′. Nessun sussulto poi fino al 20′ quando la botta del neo-entrato De Gruttola si perde di poco al lato. L’FC Avellino ora non riesce più a carburare e tra il 36′ e il 37’st l’Ariano ha due grosse opportunità per raddoppiare, entrambe con De Stefano: prima colpisce il palo a portiere battuto su contropiede e subito dopo D’Arienzo, in uscita disperata, gli chiude lo specchio. Passata la paura, al 44’st di gioco, da un rilancio di D’Arienzo, la palla arriva all’ospite Mazzarella che, nel tentativo di spazzare, viene contrastato da Oladapo, la palla assume una traiettoria beffarda che scavalca Mazzone per l’1-1 del Football Club Avellino. A questo punto allora l’FC ci crede e al 2′ di recupero De Luca mette palla al centro per Iandiorio che ha cos√¨ la palla della vittoria ma viene rimpallato dal difensore ospite. Svanisce cos√¨ la possibile rimonta dell’ultimo secondo. Finisce cos√¨ al “Roca”. Un pari che porta gli avellinesi a +11 dalla zona play-out.

Comunicato Stampa FC Avellino

Condividi