Europei. L’Italia parte bene, 3-0 all’Estonia ai giochi di Torino

Gianlorenzo Blengini, tecnico dell’Italvolley, aveva promesso concentrazione alla vigilia dei Campionati Europei di Torino e gli Azzurri hanno sfoderato una grande prova, battendo per 3-0 (25-19, 26-24, 25-15). Che l’avversario non fosse tra i favoriti per la vittoria finale lo si sapeva, ma le trappole sono all’ordine del giorno nel mondo dello sport: Zaytsev e compagni hanno avuto un calo di tensione nel secondo parziale in cui gli estoni, guidati da Venno (13 punti), hanno sognato di poter riaprire il match.

I 400 tifosi estoni giunti a Torino hanno incitato fino all’ultimo la squadra di Cretu, volenterosa ma decisamente meno dotata tecnicamente rispetto a Giannelli e compagni. Di fronte a un Juantorena (11 punti) chirurgico nei momenti cruciali, a un Lanza (14 punti) costante spina nel fianco degli avversari e a Zaytsev (19 punti e 3 ace), i sogni dei baltici si sono presto trasformati in incubi.

Ad orchestrare il tutto il baby regista Giannelli, intraprendente e creativo, bravo nel chiamare in causa ogni volta il compagno di squadra più in palla. Serviva una vittoria ed è prontamente arrivata: domani, alle 20.30 sempre al PalaVela di Torino, gli Azzurri affronteranno la Croazia, sconfitta oggi pomeriggio dalla Francia per 3-0. Per gli slavi si tratta già di un match “senza domani”, dato che in caso di sconfitta direbbero quasi certamente addio ai sogni di gloria. Il banco di prova sarà certamente più impegnativo di quello odierno, ma l’Italia vista all’esordio fa ben sperare.

Condividi