Empoli-Sampdoria 1-1. Quagliarella e Laurini si dividono la posta

Decima giornata senza vittoria per l’Empoli, un altro passo in avanti verso la salvezza per la Sampdoria. Il primo anticipo del 29esimo turno di Serie A si chiude con un 1-1 tutto sommato giusto per quanto le due squadre hanno fatto vedere in campo, un pareggio che serve sia ai toscani, che comunque interrompono la striscia negativa, che ai blucerchiati, che proseguono nel buon momento. Le reti portano la firma di Quagliarella e Laurini, a segno rispettivamente nella fase finale del primo e del secondo tempo. Privo dello squalificato Tonelli e dell’indisponibile Cosic, Giampaolo ripropone in attacco il tandem formato da Pucciarelli e Maccarone, con Saponare appena alle loro spalle. Senza gli infortunati Carbonero e Sala, Montella conferma nell’undici titolare Cassano, trequartista assieme ad Alvarez dietro Quagliarella, punta unica dei blucherchiati. Il match ha subito buoni ritmi, i toscani mettono in campo qualcosa in più e al 14′ si vedono annullare da Fabbri un gol di Saponara, che insacca a gioco fermo dopo l’assist di Maccarone, pescato in off-side. Un minuto dopo Quagliarella, servito da Cassano, impegna in presa Skorupski. L’Empoli alza ancora il baricentro e Maccarone, al 20′, si divora il vantaggio sparando in curva il tap-in dopo la respinta di Viviano su Zielinski. Al 23′, poi, i padroni di casa colpiscono il palo con Pucciarelli, agevolato da un’uscita errata di Viviano. Nel finale di tempo di doriano escono dal guscio e, dopo un sinistro di Alvarez, si fanno minacciosi al 34′ con Quagliarella, che mette alto una sfera persa in area da Paredes. Ed è proprio l’ex granata, al 41′, a rompere il ghiaccio: Cassano lo imbecca e la punta ospite mette dentro di destro con la deviazione di Laurini. In avvio di ripresa Maccarone cerca la soluzione personale senza particolare fortuna, l’Empoli prova a pressare la Samp senza però produrre particolari grattacapi alla difesa ospite. Soriano al 14′ trova Skorupski attento, iniziano i cambi e tocca anche a Cassano uscire dal terreno, rilevato da Correa. Al 25′, però, è ancora Quagliarella a sfiorare il raddoppio su lancio di Alvares, gli azzurri replicano al 32′ con Mchedlidze, che in scivolata non impatta l’assist di Moisander. E’ l’antipasto del pareggio dell’Empoli, che dopo l’ingresso di Livaja prende decisamente le redini del match e impatta al 37′: punizione a spiovere di Mario Rui, Laurini sul secondo palo salta su Cassani e insacca l’1-1, siglando la sua prima rete in carriera. Trovato il pari l’Empoli vorrebbe di più e si installa nella metà campo avversaria ma nell’ultimo recupero è una punizione di Christodoulopoulos a far venire qualche brivido ai padroni di casa. L’1-1 però resta fissato sul tabellone, con soddisfazione finale per entrambe le contendenti.
(ITALPRESS).