Domina Neapolis. Ko col Real Marsico ma c’è da recriminare

REAL MARSICO – Del Pizzo, Rizzo, Sabatino, Buonocore, Stoppelli, De Cesare, Festa, De Risi, Capponi, Olivieri, Iannone. A disp. Spina, Sabbatino, Besh, Roberto, De Marinis. All. De Risi

DOMINA NEAPOLIS ACADEMY ‚Äì Balbi, Polverino, Avolio, Ciambriello (80′ Napolitano L.), Jackson, Avvisato, Ponticiello (17’pt Faraone), Galluccio, Fiengo, Taddeo, Napolitano M.. A disp. Ventresino, Gallo, Balletta, Razza, Testa. All. Franchini

ARBITRO – Salomone di Castellamare di Stabia

ASSISTENTI – Gioia e Sofia di Moliterno

RETI – Olivieri, Galluccio (rig.), Capponi

NOTE ‚Äì Iannone calcia rigore sul palo al 74′

La Domina Neapolis perde sul campo della Real Marsico ma recrimina per il calcio di rigore del 74′ che condanna la squadra di Franchini. Su di un terreno di gioco non proprio perfetto le napoletane, disposte col 4-3-3, giocano un ottimo primo tempo peccando troppo in fase realizzativa. Al 17′ ci si mette anche la sforuna: Ponticiello, non al meglio, è costretta a lasciare il posto a Faraone. La prima ghiotta occasione capita alla Domina: solo la traversa ferma la conclusione di Polverino dopo che aveva trovato il varco giusto. Ma alla mezzora passano le ragazze di De Risi: Olivieri è abile a incunearsi nella difesa avversaria ed a battere il portiere Balbi. Al 42′ stessi protagonisti: Olivieri si presenta a tu per tu, Balbi è brava a sventare la minaccia. Allo scadere di frazione il signor Salomone decreta un penalty per la Domina dopo un fallo di mano in area: dal dischetto Galluccio non fallisce e scrive 1-1. Nella ripresa il Real Marsico si rende ancora protagonista con la solita Olivieri: è un vero e proprio duello quello con Balbi, da cui il portiere esce vincitrice. Al minuto 74 l’episodio contestato dalle casalnuovesi: l’arbitro concede un nuovo rigore, piuttosto generoso, alle lucane; sul dischetto si presenta Iannone che calcia sul palo: la respinta è preda di Capponi che insacca il gol vittoria. Generoso l’assalto finale della Domina che ci prova dapprima con Fiengo che calcia a botta sicura trovando l’intervento provvidenziale di un difensore avversario; poi con la conclusione da fuori di Polverino che lambisce il palo. Dopo l’ennesimo miracolo di Balbi, sul contropiede finalizzato da Olivieri, e cinque minuti di reucpero accordati dall’arbitro, la partita termina sul 2-1 per il Real Marsico.

Antonio Izzo

Ufficio Stampa Domina Neapolis Academy

Condividi