DHS Napoli C5 e AlterEgo Luparense. Insieme contro il razzismo

AlterEgo Luparense C5 e Dhs Napoli C5 insieme contro il razzismo e le discriminazioni. Intesa tra le due società che metteranno in atto iniziative comuni per la promozione del fair play sportivo e per combattere ogni tipo di disuguaglianze nello sport.

Il razzismo e le discriminazioni fuori dallo sport. E’ questo il messaggio comune che AlterEgo Luparense C5 e DHS Napoli C5 vogliono lanciare in occasione della nuova stagione sportiva. Le due società, che partecipano alla serie A di Calcio a 5, sono liete di ufficializzare un accordo di collaborazione che, per l’intera durata della stagione, sarà finalizzato all’organizzazione di iniziative mirate a promuovere i valori del fair play e della socialità dello sport, per far sentire la propria voce contro i recenti episodi di razzismo e discriminazione che hanno interessato il calcio e lo sport italiano in generale. Questa la voce unanime delle due dirigenze, nelle persone dei presidenti Zarattini (Luparense), Veneruso, Oranges e Longobardi (Napoli). Le nostre realtà sportive, che da anni sono impegnate nella crescita dei settori giovanili e nella promozione dello sport come condivisione e socialità, vogliono stigmatizzare con forza ogni episodio di violenza, razzismo e discriminazione, appoggiando invece ogni buona pratica che sia in linea con i valori della lealtà sportiva, del rispetto dell’avversario e dell’uguaglianza. Dentro e fuori dal campo. Assieme ci impegneremo per dare vita a delle iniziative che possano muoversi nel rispetto di questo principio. In occasione delle nostre gare di campionato, in cui saremo avversari ma non nemici, i giocatori di entrambe le squadre scenderanno in campo con uno striscione contro il razzismo.

 

Le dirigenze della Luparense C5 e della DHS Napoli C5

Condividi