CY Acquachiara. Biancazzurri sconfitti dalla Roma Vis Nova, Coppa Italia appesa ad un filo

Seconda partita contro una formazione romana, seconda sconfitta per la Carpisa Yamamay Acquachiara, le cui speranze di qualificazione al secondo turno ormai sono appese ad un filo. I biancazzurri devono vincere le due ultime partite contro Ortigia e Posillipo sperando, inoltre, che i vari giochi degli scontri diretti possano avvantaggiare l’Acquachiara, che però ha già una differenza reti decisamente negativa (-9).
Porzio anche oggi ha dovuto rinunciare al portiere titolare Lamoglia. Buone indicazioni dalla fase offensiva, con triplette di Barroso e Cupic, meno bene i biancazzurri nelle retrovie. Gara equilibrata per quasi tre tempi. Sul punteggio di 10-10 la Roma Vis Nova prende decisamente il sopravvento, piazza un parziale di 5-0 e si aggiudica nettamente l’incontro.

ROMA VIS NOVA-ACQUACHIARA 15-10 (4-3, 3-4, 5-3, 3-0)
Roma Vis Nova: Nicosia, Innocenzi 1, Pappacena 1, Delas 2, Gianni 4, Bitadze 1, Jerkovic 3, Vittorioso 1, Vitola, Gobbi 1, Migliorati, Briganti 1, Brandoni. All. Ciocchetti.
Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Del Basso, Confuorto, Steardo 1, Sanges, Tozzi 1, Barroso 3, Cupic 3 (1 rig), Lapenna F., Krapic 2, Robinson, Lanzoni, Cicatiello. All. Porzio.
Arbitri: Castagnola Navarra.
Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 9/15 e Acquachiara 7/9 + un rigore.
Note: usciti per limite di f8lli Vitola (R) nel secondo, Tozzi e Sanges (A) nel terzo, Briganti (R) nel quarto tempo. Espulso per proteste Pappacena (R) nel secondo tempo.

UFFICIO STAMPA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA
Condividi