Coppa Italia. Miano: pareggio in rimonta a Vitulazio

Finisce in pareggio per 2-2 l’esordio stagionale in Coppa Italia per i leoni mianesi che con carattere recuperano due volte ai locali vitulatini. Una gara ben giocata da entrambe le formazioni che si sono affrontate a viso aperto senza disdegnare il gioco. Partita a tratti spigolosa ma sempre nel limite della sportività. Partono meglio i rossoblu (quest’oggi in maglia bianca con strisce oblique rossoblu, ndr) che nel giro di pochi minuti prima con Ferraro e poi con Pini sfiorano la marcatura. A metà primo tempo è la volta di Petrozzi su punizione, ma il numero dieci non inquadra lo specchio della porta. Nel momento migliore degli ospiti, i locali con una veloce ripartenza segnano con Rosi abile a destreggiarsi in area di rigore e con un tiro preciso sul secondo palo batte D’Andrea incolpevole sul tiro preciso del fantasista vitulatino. I ragazzi di mister Esposito non si disuniscono continuando a giocare: alla mezz’ora Avolio su calcio piazzato da l’illusione del gol sfiorando l’incrocio dei pali. E’ il Vitulazio poi che prende in mano le redini del gioco. Al 34′ sfiora il raddoppio, defilato sull’out di destra manda di poco a lato. Ci prova l’attaccante ospite Ferraro, la sua conclusione di testa è facilmente preda di Ciontoli. E’ ancora lo sgusciante Fabozzi sull’out di destra a rendersi pericoloso: la sua conclusione di testa non è felice. Il Miano preme sull’acceleratore. Al 40′ Petrozzi impegna severamente Ciontoli. Passa un giro di lancette con il Miano che pareggia le sorti del match: è Ferraro che si traveste da assist man servendo a Narciso una palla che l’attaccante mianese al volo insacca per la gioia dell’entourage rossoblu. Nella ripresa al 7′ annullato un gol a Narciso per sospetto fuorigioco. Al 19′ sono sempre i partenopei a protestare per un atterramento di Ferraro in area di rigore. A nulla servono le proteste seppure civili. All’85’ azione pregevole dei locali finalizzata da Palumbo che insacca il gol del 2-1. Il Miano però ha una reazione da grande squadra. Al 91′ il gol del pareggio: dagli sviluppi di un calcio piazzato, mischia in area con Silvestro che, spinto in area di rigore per sfruttare le sue caratteristiche di saltatore, realizza il gol del definitivo 2-2.
VITULAZIO 2-2 MIANO
VITULAZIO: Ciontoli, Fabozzi, Iannitti, Ventriglia (80′ Nacca), Parente, Antropoli (80′ Graziano), Mincione (75′ Di Lorenzo), Di Lillo, Capobianco, Rosi, Palumbo. A disposizione: Messina, R. Cuccari, Cardillo, G. Cuccari. Allenatore: Riccardi.
MIANO: D’Andrea, Astro (84′ Mancini), Lombardi (86′ Liccardi), Principe (72′ Silvestre), Avolio, Silvestro, Di Marino, Pini, Ferraro, Petrozzi, Narciso. A disposizione: Izzo, Pellecchia, Attore, Ricci. Allenatore: Esposito.
ARBITRO: Guadagno (Nola).
ASSISTENTI: Giugliano e Mazzuoccolo (Nola).
RETI: 25′ Rosi (V) ; 41′ Narciso (M) ; 85′ Palumbo (V) ; 91′ Silvestro (M).
NOTE: spettatori 50 circa ; angoli 2-3 ; ammoniti Antropoli, Nacca (V), Lombardi, Pini (M).
POST GARA ‚Äì Mister Esposito cos√¨ analizza la gara di Vitulazio: Sono soddisfatto della prestazione e dell’impegno che i ragazzi hanno dato. Ci sono ancora delle cose che dobbiamo migliorare come ad esempio l’ultimo passaggio. Mi è piaciuto comunque l’atteggiamento complessivo della squadra che è andata sotto due volte, contro una buonissima squadra come quella del Vitulazio, ma ha trovato la forza di pareggiare non giocando in maniera confusionale ma sempre attraverso il gioco. La cosa maggiormente positiva è stata il carattere.

Miano 2013-2014 a vitulazio