Coppa Italia D. Torrecuso-Pomigliano 1-2: le pagelle dei granata

Il Pomigliano espugna il campo del Torrecuso ed accede agli ottavi di finale di Coppa Italia serie D. Tra i granata grande prova dei nuovi arrivati Suriano e Pesce, buon esordio per il portiere Caliendo: sufficienza per Di Finizio e Cerchia.

Caliendo 6 Debutto positivo per il portiere classe 95. Si supera dopo 13 minuti su un colpo di testa di Senè. Dopodichè partita di ordinaria amministrazione, salvo qualche intervento in mischia.

Di Finizio 6 Prova senza sbavature, ma anche priva di sussulti. Parte bene sul campo pesante. Poi diventa meno preciso quando si tratta di impostare. Ma alla fine la sua prova è positiva.

Schioppa 6,5 Si riprende il posto al centro della difesa e sfodera una bella prestazione. Sulle palle alte ha sempre vita facile e tiene bene la posizione senza concedere mai spazio agli avversari-

Varriale 6,5 Prova autoritaria al centro della difesa. Poi nel finale sa gestire le energie e gioca sul velluto.

Festa 6,5 Bella prova del piccolo gladiatore granata. Lotta con foga su tutti i palloni, anche quando il campo è impraticabile a causa della forte pioggia.

Cerchia 6 Nel primo tempo svolge il compitino. Poi sale di condizione e sfodera un grande assist per Manfrellotti. Poi ritira i remi in barca, ma i numeri ci sono.

De Rosa 6,5 Cuce e scuce sulla mediana. E qualche volta prova anche l’inserimento in area. Bene la tenuta atletica fino alla fine.

Oretti 6 Contrasta e va anche sulle caviglie, dando il suo imprimatur al Pomigliano del primo tempo. Poi cala alla distanza, senza mai dar segni di resa.

Pesce 7 L’arma in più sui calci piazzati è sempre lui. Due gare in granata e due reti. Poi si diverte a centrocampo sfruttando il suo strapotere fisico.

Eliani 5,5 Viene lanciato nella mischia, ma viene chiuso dalla difesa locale sulle palle alte

Suriano 7,5 E’ lui il faro di ogni ripartenza granata. E anche quando il campo è impraticabile punge come una zanzara, creando grattacapi alla difesa di casa. Poi sfodera l’assist per la rete del vantaggio

Manfrellotti 6 Segno il suo secondo gol in granata, dopo quello a Cava de’ Tirreni. Si sbraccia, lavora tanto col fisico, ma poi cincischia in fase di realizzazione. Dopo il gol si galvanizza e dà manforte a metà campo

Rea 6 Lanciato nella mischia nel finale dà il suo solito apporto in termini di esperienza e centimetri.

Seno 6,5 Conferma il modulo tattico che gli ha dato soddisfazione ed equilibrio negli ultimi incontri. E i risultati arrivano.

Condividi