Cavese. Metelliani cadono con la Virtus Francavilla, Modica: “Abituati a fare questi regali, qualcuno pagherà”

Riparte il campionato di Serie C dopo tre settimane di sosta, inizia male il 2019 della Cavese, sconfitta al “Franco Fanuzzi” dai padroni di casa della Virtus Francavilla nella 15esima giornata di campionato.

Una gara in costante equilibrio, decisa da due episodi, sugli sviluppi di due palle inattive. Gli uomini di Modica reggono un tempo per poi capitolare al primo minuto della ripresa, quando Marino firma il vantaggio per i pugliesi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La reazione dei metelliani è affidata a Sciamanna, che trova solo un muro difensivo tra lui e il gol. Diminuiscono le speranze dei campani quando Caporale, in un’azione simile a quella del vantaggio, confeziona il raddoppio dei biancocelesti.

Il risultato restarà tale fino al fischio finale, la Cavese esce sconfitta dalla trasferta in terra pugliese, restando però in una situazione di metà classifica, a -4 dalla zona play off e a -6 dalla zona play out.

“Siamo abituati a regalare questi tipi di gol, di disattenzioni, le stiamo pagando domenica dopo domenica, peccato perchè abbiamo avuto tre o quattro occasioni per passare in vantaggio” – cos√¨ il tecnico dei metelliani Modica nel post gara, che poi prosegue – “Quando ci sono disattenzioni paghi a caro prezzo, ma nel calcio è giusto che sia cos√¨. Vuol dire che qualcuno pagherà, se poi devo devo essere io ok, perchè chi sgarra paga. La manovra offensiva è stata starile perchè non abbiamo fatto gol e come spesso capita nel calcio, le disattenzioni difensive ti puniscono. Forse non mi sono spiegato bene con i miei”.

Francesco Manetti

Condividi