Cavese. Cannistrà dice addio ai blufoncé

Ancora una cessione per la Cavese del presidente Massimiliano Santoriello. Dopo Andrea Migliorini, Gianluca Esposito e Salvatore Tazza, la società metelliana sfoltisce la rosa di mister Salvatore Campilongo con l’addio del giovane difensore Paolo Cannistrà.

Il calciatore classe 2000 ha lasciato i colori biancoblù per dare inizio ad una nuova avventura sempre nel campionato di Serie C. Il club metelliano, con il benestare della Spal, società proprietaria del cartellino, ha ceduto Paolo Cannistrà al Piacenza. Ad ufficializzare il trasferimento è stata la stessa Cavese tramite una nota diffusa sui propri canali. Il promettente giocatore di Chiaravalle Centrale saluta la Campania dopo aver raccolto appena quattro presenze nella prima parte di stagione con la Cavese.

 

Nunzio Marrazzo