Cavese-Bisceglie 2-0. Favasuli e Rosafio, i metelliani ritrovano la vittoria al “Lamberti”

Riesce la Cavese del presidente Santoriello, dopo un’assenza di circa due mesi, a riconquistare la vittoria tra le mura amiche e a far tornare il sorriso al pubblico dopo la scoppola di Catania. I calciatori di mister Modica, motivatissimi all’appuntamento casalingo contro il Bisceglie, turnover limitato al pacchetto arretrato (Palomeque a riposo) e attacco (Bettini per Fella). Questi cambiamenti di formazione si tramutano anche in un cambio di modulo, 3-4-3. La Cavese ha l’unico demerito di aver tenuto in partita, quasi per novanta minuti un Bisceglie mai realmente pericoloso.

CAVESE ( 3-4-3 ): DE BRASI, LIA, BETTINI,MANETTA, FAVASULI, FLORES HEATLEY, BRUNO, ROSAFIO, SILVESTRI, INZOUDINE, MIGLIORINI. All. Modica Giacomo.

BISCEGLIE ( 4-4-2 ): CRISPINO, BOTTALICO, MARKIC, TOKSIC, DE SENA, STARITA, MAESTRELLI, CAMPOREALE, LONGO, SCALZONE, GIACOMARRO. All. Antonio Bruno.

Marcatore: 2′ Favasuli, 41′ s.t. Rosafio‚Äò.

Angoli: 5-3 per la Cavese

Note: Arbitro Sig. FRANCESCO COSSO sez. Reggio Calabria – assistenti VONO РVALENTE

Spettatori circa 1500, recupero 2′ p.t.; 4‚Äò s.t.

1¬∞ tempo: Al 2′ di gioco fallo evidente del numero 15 del Bisceglie Longo su Bettini e calcio di rigore. Dal dischetto Favasuli per la rete del vantaggio. Al ’12 bellissimo schema degli uomini di Modica su calcio d’angolo che libera al tiro Migliorini, ribattuto dalla difesa pugliese. Si deve attendere il 25′ per rivedere la Cavese pericolosa, conclusione di Lia di poco fuori dallo specchio della porta. Al ’29 il Bisceglie fa capolino dalle parti della difesa metelliana, su calcio d’angolo, nulla di preoccupante. Al ’35 corner corto per il Bisceglie, scende la batteria di saltatori in area, si libera al tiro De Sena ma devia in angolo De Brasi. Su successivo calcio d’angolo colpo di testa ancora di De Sena, finisce alto. Finale del primo tempo con brivido, a causa del calcio di punizione a favore del Bisceglie: dalla tre quarti sinistra dell’attacco, si incarica del tiro Toksic ma il pallone termina alto sulla trasversale e con esso anche il primo tempo.

2¬∞ tempo: Al ‚Äò3 Cavese vicinissima al gol in ben due occasioni nella stessa azione. Prima apertura da manuale di Bettini di oltre 40 metri da destra a sinistra che mette Rosafio nelle condizioni di servire un assist per un liberissimo Migliorini che schianta la sua conclusione sul palo alla sinistra di Crispino e sulla successiva ribattuta lo stesso estremo difensore compie il miracolo di giornata su botta al colpo sicuro di Flores Hatley. Al’ 6 minuto cerca di rispondere il Bisceglie con una doppia conclusione in area di rigore metelliana che non sortisce l’effetto sperato. Al ’14 Modica inserisce in attacco l’artiglieria pesante con Sciamanna e Fella per Heatley Flores e Bettini. Al ’17 tiro cross di Scalzone in piena area metelliana, nessuno dei suoi pronto alla deviazione in porta. Ancora Scalzone un minuto più tardi pericoloso con un tiro dai 25 metri che para non senza difficoltà De Brasi, complice un terreno di gioco non in perfette condizioni. Modifica l’assetto tattico il tecnico di Mazara del Vallo, con l’ingresso di Palomeque per Inzoudine passando al 3-5-2. I pugliesi al ’35 con Bottalico su calcio piazzato, tentano di impensierire De Brasi, ma il tiro del calciatore non raccoglie quanto sperato. Al ’41 la rete che chiude l’incontro è di Rosafio, che servito al bacio da Lia, trafigge con un bel diagonale, un incolpevole Crispino. Si spengono cos√¨ con gli ingressi di De Rosa e Buda, al posto di Lia e Rosafio le ultime velleità di un Bisceglie per la verità mai pericoloso in tutta la gara.

Andrea Liguori