Casertana. Verso i play-off: il programma giornaliero e le parole dei falchetti

Domenica 15 maggio la Casertana affronterà il primo match per il mini torneo dei play-off. Il primo avversario sarà il Pordenone.

Per prepararsi al match i falchetti hanno affrontato oggi una partitella in famiglia al termine del quale Daniel Agey ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Stiamo lavorando benissimo e con grande entusiasmo. Ha esordito il giocatore: Siamo carichi al punto giusto, sappiamo di aver centrato un traguardo importante come i play-off, ma ora vogliamo giocarci il tutto e per tutto ‚Äì commenta il centrocampista ghanese ‚Äì Siamo un gruppo straordinario e abbiamo tutti un unico obiettivo. Per questo ora non conta chi va in campo e chi no. L’unica cosa che ci interessa è vincere. Giocare, conquistare il successo, senza accampare scuse. Il resto non conta. Anche nei play-off i falcetti dovranno far fronte a delle assenze: Fa parte del gioco. Anche nel corso della stagione, più volte, abbiamo dovuto fare i conti con squalifiche e infortuni. Ma noi sappiamo di poter sopperire ad ogni assenza grazie alla forza della nostra squadra. Fattore campo? Credo conti poco. √à la terza volta che disputo i play-off e so bene contano ben altre cose. Una favorita? Per me non c’è. In passato ne ho viste di sorprese. Per questo bisogna soltanto pensare a preparare al meglio la sfida e scendere in campo con la concentrazione altissima. L’ex giocatore della Fiorentina conclude con un appello ai supporters rossoblu: A loro dico di lasciare ogni impegno e di seguirci, come del resto hanno sempre fatto. Noi abbiamo bisogno di loro tanto quanto loro hanno bisogno di sostenere questa maglia. Insieme possiamo fare affrontare qualsiasi ostacolo.

Prima del test interno di allenamento ha parlato anche Raffaeke Gragnaniello.

Casertana. Gragnaniello e quella maledetta squalifica: “Fa male non esserci, a Pordenone per sostenere i miei compagni”

Cristina Mariano