Casertana-Reggina 2-2. Al 93′ Taurino spezza l’illusione amaranto

Finisce 2 a 2 la sfida tra Casertana e Reggina allo stadio Pinto do Caserta. In doppia rimonta i falchetti si portano a casa un punto molto utile alla causa. Coralli porta in avanti i suoi per ben due volta, ma Corriero prima e Taurino poi rimettono tutto in parità

IL MATCH – Partita combattuta sin dai primi minuti, tant’è che il risultato si sblocca già al quarto d’ora di gioco dopo una prima occasione gol targata Casertana. Reazione rossoblu. Gli uomini di Tedesco sfiorano il pareggio, ma Sala viene battuto solo al 42′ minuto. Nella ripresa Stessa trama di gioco. Rapanti gli amaranto, trovano il gol del nuovo vantaggio ancora con Coralli. Ancora Casertana in replica alla Reggina, ma i falchetti non riescono a trovare la via del gol. Giostra di sostituzioni, la partita si alza di intensità. i padroni di casa cercano alla disperata il gol del pareggio, adirittura rischiano di prendere la tripletto di Coralli. Nei minuti finali entrambe le squadre restano in 10 per le espulsioni di Pezzella e Kosnic. Ultimi minuti di gioco infuocati, la Casertana si butta in avanti e riesce a trovare il pareggio con Taurino che tenta un tiro dal limite dell’area.

Al termine del match Casertana-Reggina sono sul 2 a 2.

LE DICHIARAZIONI – “Nel secondo tempo c’è stato ben poco di gioco da entrambe le parti -commenta il tecnico Andrea Tedesco al termine del match- Abbiamo reagito con rabbia e dobbiamo fare di necessità virtù e prenderci questo punto. Guardando questo girone non noto grande gioco da nessuna parte. √à la categoria”.

“Quando pareggi allo scadere è sempre un punto guadagnato –perentoria l’osservazione di D’Alterio- Loro hanno giocato su nostri errori in uscita. In casa proviamo sempre a fare la partita e questo comporta di rischiare qualcosa appena sbagli”.

Cristina Mariano