Casertana-Paganese 1-1. Guadagni riprende Pacilli, falchetti e azzurrostellati con la testa al post season

Pari e patta nel derby tra Casertana e Paganese. Le due squadre con la testa al post season si dividono la posta in palio nell’ultima giornata di campionato di Serie C.

Falchetti belli nella prima mezz’ora di gioco. I rossoblù hanno una manovra tambureggiante e sbloccano all’11esimo il match con Pacilli, che funge da terminale di un contropiede ben orchestrato e batte Baiocco. Una rete che complica la situazione della Paganese, quando il Bisceglie passa in vantaggio a Bari, un risultato che condannerebbe gli azzurrostellati a giocare il play out con lo svantaggio del campo. Così la squadra di Di Napoli reagisce alzando il baricentro e spinge verso la porta avversaria. Una manovra che paga perché arriva un calcio di rigore per fallo di Rillo. Dal dischetto si presenta Guadagni che pareggia nonostante il tocco di Zivkovic. Pochi minuti e Mendicino sfiora il sorpasso, ma la palla finisce sul palo, lo imita Cuppone che spreca l’occasione per il nuovo vantaggio della Casertana.

Nella ripresa si parte su buoni ritmi, specialmente ad appannaggio dei falchetti, che hanno occasioni per trovare la rete ma beccano Baiocco che non vuole saperne di farsi superare. La gara si spegne quando arrivano notizie da Bari positivi per la Paganese. Il Bisceglie sta perdendo e si abbassano vistosamente i ritmi, le squadre iniziano a non farsi del male e l’ultima mezz’ora è lenta, a tratti noiosa. Finisce così, 1-1 e domenica appuntamento per il post season.