Casertana. Il prossimo avversario: conosciamo Pisa e Maceratese

La Casertana domani si scontrerà con il Podernone per continuare il suo cammino nel mini-torneo dei play-off nella speranza di raggiungere la promozione in Serie B. Qualora i falchetti dovessero battere i friulani, il prossimo avversario sarà la vincente tra Pisa-Maceratese.

Il Pisa, classificatasi come 2¬∞ nel Girone B della categoria, ha terminato il torneo con 62 punti, 9 lunghezze di distanza dalla prima Spal. √à allenata da Gennaro Gattuso. L’ex Milan predilige il modulo 3-4-3, ma nelle ultime uscite la squadra si è presentata con il 4-5-1. Gli uomini più pericolosi sono Ignacio Lores, che nelle sue 28 presenze ha collezionato 7 gol e 3 assist, e Luca Verna, centrocampista centrale a quota 6 gol e 2 assist. Non sono di certo da ignorare la presenza della vecchia conoscenza casertana, cioè Umberto Eusepi, che nella scorsa stagione vestiva la maglia del Benevento con la quale ha segnato 18 gol nelle 35 presenze registrate. Con la maglia nerazzurra, in 9 partite giocate ha segnato solo 3 gol. Da non trascurare l’uomo assist Daniele Mannini, anche lui vecchia conoscenza dei falchetti perch√© nella scorsa stagione l’ex Sampdoria militava nel Lecce. In Toscana ai comandi di Gattuso vanta 6 assist e 4 gol realizzati.

Ha una buona fase difensiva, infatti elle 34 partite regolamentari ha subito 26 gol, circa 0.76 gol subiti a partita. Quasi 20 in più sono i gol fatti (42).

L’altra possibile rivale è la Maceratese, anch’essa proveniente dal Girone B. I marchigiani hanno concluso il loro campionato al 3¬∞ posto in classifica collezionando 58 punti. Alla guida dei biancorossi c’è l’ex giocatore del Napoli Christian Bucchi, che predilige il 4-4-2, fermo restando che possono esserci eventuali cambiamenti tattici. Infatti nell’ultima giornata di campionato il modulo proposto, contro il Sant’Arcangelo è stato il 4-1-4-1. Gli uomini più pericolosi sono l’ala Buonaiuto che ha realizzato 10 gol e ha servito 5 assist e a pari merito la punta centrale Fioretti, che però ha servito solo 2 assist. Molti giocatori sono di proprietà del Pescara, come Altobelli o lo stesso Buonaiuto. Proveniente dalla B anche il mediano Togni arrivano in gennaio dall’Avellino. Elle sue 13 presenze ha regalato ai compagni 3 assist. Non è da sottovalutare anche l’altro centrale offensivo cioè Kouko che ha all’attivo 8 gol e 5 assist.

Con 47 gol all’attivo la Maceratese si è classificata come il secondo miglior attacco del girone. La fase difensiva regala meno certezze. Infatti i biancorossi hanno subito nel corso del campionato 31 gol.

Cristina Mariano