Casertana. Cercare di chiudere il 2017 con una vittoria

Vincere. Sarà questo l’obbiettivo della Casertana di mister Luca D’Angelo domani nel match contro il Catania, gara che si giocherà nella tana dei siciliani secondi in classifica. Non stanno attraversando dicerto un bel periodo i falchetti che nonostante la vittoria rimediata la settima scorsa col Catanzaro per 2-1 (Turchetta 10′, Falcone 45′, D’Anna 52′) navigano ancora in brutte acque. Quindicesimo posto a quota 18 punti, è questa la situazione della Casertana che domani cercherà ad ogni costo di chiudere l’anno 2017 con una vittoria, per migliorare la propria situazione in classifica, allontanandosi il più possibile dalla zona rossa.

Della partita di domani ha parlato anche il tecnico dei falchetti, Luca D’Angelo, il quale ha dichiarato in conferenza stampa: La squadra ha un morale rafforzato, ma il cammino è ancora lungo, a partire da sabato, dove affronteremo una squadra molto forte. I ragazzi erano disorientati dal fatto di non aver raccolto nulla nonostante le prestazioni, ma la classifica ora è relativa. Il Catania? Sta bene e ha tutto per vincere il campionato, ma comunque ce la giocheremo. Non è facile fare la partita laggiù, ma nemmeno mettersi l√¨ e difendere. Noi abbiamo la possibilità di fare punti. Padovan? Giocherà e sta bene, non è l’ultima opportunità, ha qualità inespresse ed è cosciente di questo. Non ci saranno novità tattica, ma bisogna valutare Rainone, mentre Marotta sta bene. Comunque ho fiducia in tutto l’organico. Non mi faccio problemi. Mercato? Parliamo tutti i giorni con la società e sappiamo dove intervenire: l’importante è non sbagliare. Penso che dobbiamo avere alternative tattiche, ma tutto dipende dal mercato. L’impegno la società ce lo sta mettendo, ma non è semplice. Dobbiamo acquistare 3 – 4 giocatori, se arrivassero un paio subito ne sarei felice”.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi