Casertana. Al Viviani per sfatare un tabù lungo quattro anni

Quella che scenderà sul manto erboso dello stadio Alfredo Viviani per la prima giornata del campionato di Serie C (Girone C) contro il Potenza di Giuseppe Raffaele sarà una Casertana a super motivata.

Tra le file dei falchetti guidati da mister Ciro Ginestra si respira area di serenità, ma sopratutto grande voglia di iniziare il cammino nel migliore dei modi, ossia, portando a casa i primi tre punti della stagione.

Ma fare bottino pieno in Basilicata non è l’unico obbiettivo della Casertana. I falchetti domenica alle ore 17:30 scenderanno sul vellutato terreno di gioco del Viviani per sfatare un tabù lungo quattro anni. Infatti, in queste ultime stagioni, la compagine rossoblù non è mai uscita trionfante dal primo match della regolar season disputato in trasferta.

In realtà, l’anno scorso il successo al debutto in campionato arrivò contro la Cavese, ma era interno. Lontana dallo stadio Alberto Pinto la Casertana non gioisce dal 2015. L’ultimo acuto rossoblù, distante dalla propria terra, fu contro il Catanzaro, vittoria scaturita grazie alla rete firmata da De Angelis. Dopodich√© sono arrivate due sconfitte per mano del Melfi (1-0) e dello stesso Catanzaro (2-1).

Quindi, la Casertana di Ciro Ginestra metterà piede a Potenza con uno scopo ben preciso, tornare a sorridere in trasferta alla prima di campionato.

 

Nunzio Marrazzo