Casarano-Real Aversa 2-0. I tre punti vanno ai pugliesi, buon esordio dei normanni

Il Real Agro Aversa esce con onore dallo stadio di Casarano, al termine di una gara gagliarda e ben disputata dagli aversani.

Al termine dei 90 minuti di gioco vincono i pugliesi per 2-0 grazie ad un gol per tempo: gara sbloccata da un rigore al 32′ e poi nella ripresa la seconda rete messa a segno dai locali che ha chiuso il match.

Il racconto della partita

Il primo tiro della gara è del Casarano Calcio con il cross di Pedicone che trova il tiro al volo di Negro con il giovane portiere granata, Papa, che mette in angolo. I normanni di mister De Stefano però tengono bene il campo, soffrono poco e quando possono ripartono cercando di fare male. Al 18′ il portiere normanno Papa per poco non combina un pasticcio con Varchetta che riesce a recuperare il pallone al limite dell’area, Mincica pronto a sfruttare ogni passo falso. Un minuto dopo la prima ammonizione della stagione è per Lanzillo dell’Aversa. La prima conclusione del campionato 2020-21 dei granata è di Barone: azione insistita di Simonetti, il difensore mette fuori e il centrocampista lascia partire un tiro dalla lunga distanza che però non trova lo specchio. Al 25′ ancora il Casarano con Tascone che dal vertice dell’area non va lontanissimo dal palo. Al 31′ la gara si sblocca: Cassandro tocca con la mano il pallone in area e per l’arbitro è calcio di rigore e ammonizione per il difensore. Dal dischetto si presenta Rodriguez che non sbaglia: il portiere indovina l’angolo ma il tiro è preciso, palo e rete. Cinque minuti dopo il direttore di gara non vede un tocco di mano nell’area del Casarano: lascia proseguire tra le proteste veementi dei calciatori granata e dei dirigenti presenti sugli spalti. Si arriva quindi a fine parziale, e dopo un minuto di recupero le due squadre tornano negli spogliatoi.

Nella ripresa è il Real Agro Aversa a partire meglio provando subito a trovare gli spazi giusti per trovare il pareggio. Ma è il Casarano ad andare vicino al raddoppio con Tascone ma c’è Cassandro sulla linea a salvare il risultato. Cinque minuti dopo ci provano sempre i pugliesi con Benvenga ma il suo tiro è fuori. Al 52′ prima mossa di mister De Stefano che manda in campo il nuovo arrivato Chianese per Giliberti, autore comunque di una buona partita di sacrificio. Due minuti dopo essere entrato in campo è proprio Chianese a rendersi pericoloso: scambia con Simonetti, arriva in area di rigore e poco distante dal dischetto lascia partire un tiro sul palo lontano che però viene bloccato dall’estremo difensore del Casarano, Guido. Al 62′ prima sostituzione anche per il Casarano: dentro l’ex Serie A Sansone, fuori Negro. Due minuti dopo nuova sostituzione per l’allenatore Feola del Casarano: fuori Mincica, dentro Giacomarro. Si arriva al minuto 75 senza troppi sussulti da entrambe le squadre: il Real Agro Aversa prova a creare qualcosa ma inizia a venire fuori anche la stanchezza mentre il Casarano cerca in tutti i modi di addormentare la gara e soprattutto di guadagnare tempo. Quando può poi riparte con prepotenza e al minuto trova anche il gol del 2-0: ripartenza fulminea, palla di Tascone per Atteo che dall’incrocio delle linee dell’area tira ad incrociare sul palo lontano dove Papa non può arrivare. Al minuto 80 terzo cambio Casarano: esce Benvenga, entra Onda. Sostituzione anche per l’Aversa: entra Ziello, esce Cardone. A minuti dalla fine Sansone ci prova da calcio di punizione dal limite ma il tiro finisce fuori. Entra anche Ndiaye per Gallo dell’Aversa. I pugliesi cambiano ancora con Pagliai al posto di Pedicone. A pochi minuti dalla fine conclusione stupenda di Ziello dal limite dell’area ad incrociare sul palo lontano: il pallone fa la barba al palo ed esce di un nulla. L’arbitro concede tre minuti di recupero nei quali succede veramente ben poco. Al 92′ ci prova Simonetti con un tiro ma Guido para bene. Al 93′ il direttore di gara chiude il match col triplice fischio finale.

Di seguito la distinta ufficiale di Casarano-Real Agro Aversa

Condividi