Casarano-Casertana 3-2. Falchetti rimontati, ancora una sconfitta per Feola

Continua il periodo negativo della Casertana. I falchetti vanno ko anche nella gara esterna contro il Casarano, rimediando la quarta sconfitta nelle ultime cinque gare giocate. La formazione di casa si è imposta con il punteggio di 3-2, figlio di una sorprendente rimonta. Dopo il doppio vantaggio dei campani, il Casarano ha ribaltato il match grazie alle reti di Prinari e Dambros. Sconfitta, arrivata nel turno infrasettimanale della 24esima giornata di Serie D, che aggrava maggiormente la situazione in classifica della Casertana. I falchetti si vedono lontani dalle zone nobili della classifica. La cura Feola, tecnico subentrato a Maiuri, sembra non funzionare. Sono tre le gare che i falchetti hanno disputato sotto la guida del nuovo allenatore. Con Feola sin qui sono arrivate 2 sconfitte ed un pareggio.

LA CASERTANA ROMPE IL GHIACCIO CON VICENTE E DIAZ. IL CASARANO PRIMA LA PAREGGIA CON DUE RIGORI E POI LA RIBALTA

La partenza della Casertana è spumeggiante. I falchetti di mister Vincenzo Feola, dopo appena cinque minuti di gioco, trovano la prima chance da gol con Mansour. L’attaccante dei rossoblù si inserisce in area e prova il tiro a giro, ma l’estremo difensore Ianni ci mette una pezza effettuando un buon intervento. Subito dopo, è ancora la Casertana a tuonare, poetandosi avanti con il punteggio grazie alla rete di Vicente. Galvanizzata dal momento favorevole, la formazione campana al 9’ sfiora il raddoppio nuovamente con Mansour. L’attaccante dei falchetti calcia dal vertice dell’area senza, però, trovare lo specchio della porta. Complice della scarsa sorte del tiro del rossoblù è una deviazione. La mole di gioco della Casertana continua a farsi sempre più intensa col passare dei minuti. Al 13’ i rossoblù vengono ripagati dell’ottimo lavoro in campo con la rete del 2-0. A regalare il raddoppio alla squadra di Feola è Diaz. Il primo tempo è a tinte rossoblù. Dopo il quarto d’ora di gioco, la Casertana si porta ad un passo dal tris ancora con Mansour che si mostra poco cinico a tu per tu con Ianni. Al 20’, il Casarano rientra in gara accorciando le distanze con il gol dell’1-2. La formazione di casa dimezza lo svantaggio con un penalty che viene realizzato da Prinari. È proprio il Casarano al 28’ ad agguantare il pareggio. Rete che i ragazzi allenati da Alessandro Monticciolo trovano ancora una volta su calcio di rigore, nato da un fallo di mano. A pareggiare i conti dagli undici metri è Dambros. Al 34’ è la Casertana a tornare in auge sfiorando il gol del 3-2. Un ancora indomito Mansour mette a ferro e fuoco la retroguardia padrona di casa. Il numero 10 dei rossoblù scarica una bordata dal limite che il portiere respinge in volo. Due minuti più tardi, per i campani e Kosovan a provarci, ma invano. Anche i minuti conclusivi della prima frazione sono concitati. A confermarlo è la rete del vantaggio del Casarano. La squadra di Monticciolo realizza il 3-2 con Dambros, ribaltando la sfida.

LA CASERTANA NON FA ABBASTANZA. IL CASARANO CONQUISTA I TRE PUNTI   

I ritmi di gioco del Casarano restano alti anche nella ripresa. Dopo un solo minuto di gioco, la formazione di casa si rende pericolosa con una conclusione di Montinaro che costringe Carotenuto agli straordinari. La replica della Casertana arriva al 57’ con un tiro dalla distanza di Addessi che, però, non impensierisce Ianni. Repentina la risposta del Casarano con Signorelli. La squadra di Feola, però, non demorde e prosegue la ricerca costante della rete del pari. Al 73’ i falchetti vanno a caccia del gol con Vicente. Il brasiliano tenta il tiro dalla distanza, Ianni risponde con una parata in tuffo. La Casertana allenata da mister Vincenzo Feola continua a spingere, cercando in modo disperato e disordinato il gol del 3-3. Nei minuti finali la Casertana sciupa una clamorosa occasione, l’ultima del match. Cusumano, a pochi passi dalla porta, si divora la rete del pari mandando fuori di testa. Errore che costa alla formazione campana la sconfitta.

TABELLINO

CASARANO-CASERTANA  3-2 ( 3-2 pt)

CASARANO: Ianni, Vitofrancesco, Coronese, Logoluso (75’ Ribeiro), Rizzo, Sanchez, Freddo, Atteo, Dambros (59’ Fontana), Montinaro, Prinari (59’ Tedesco).

A disposizione: Montoya, Signorelli, Fontana, Tedesco, Dellino, Greco, Ribeiro, Raimo, Santarcangelo. Allenatore: Alessandro Monticciolo.

CASERTANA: Carotenuto, Salto, Vicente, Mansour (58’ Felleca, 82’ Cusumano), Kosovan (74’ Nicolau), Monti, Feola (54’ Addessi), Munoz, Maresca, Diaz, Colacicchi.

A disposizione: Trapani, Felleca, Addessi, Rossi, Cusumano, Nicolau, D’Ottavi, Capitano. Allenatore: Vincenzo Feola.

DIRETTORE DI GARA: Gianluca Vailati di Crema

ASSISTENTI: Leandro Claps di Potenza — Carlo De Luca di Merano

AMMONIZIONI: Montinaro (25’), Tedesco (61’), Signorelli (64’), Maresca (90’)

ESPULSIONI: 

MARCATORI: Vicente (6’), Diaz (13’), Prinari (20’), Dambros (28’, 37’)

RECUPERO: 1’ (pt), 5’ (st)