Casalnuovo-A.V.Herculaneum 1-1. La capolista impatta allo “Iorio”: Pianese apre, Siciliano risponde

Stop per l’Herculaneum. A Casalnuovo i granata di Squillante impattano per 1-1 contro la squadra di Vincenzo Castaldo e dopo ben otto successi di fila arriva il quarto pareggio stagionale, impresa riuscita all’Hermes Casagiove, al Portici, alla Caivanese e adesso al Casalnuovo. L’unico pareggio interno è arrivato con la Caivanese, l’inseguitrice dei granata, che allo Iorio erano passati in vantaggio con il solito gol a giro del fuoriclasse Pianese. Resta intatta l’imbattibilità dei granata, unica squadra imbattuta in Campania (tra le sei di tutta Italia dalla Serie A alla Promozione), in virtù della sconfitta del Sorrento a Montesarchio. Sperando che Squillante possa continuare a macinare record su record.

LA SBLOCCA PIANESE – In un primo tempo dove i padroni di casa partano molto bene a dare spettacolo sono i circa 50 tifosi giunti da Ercolano, che cantano dal primo al novantesimo e che ricordano Gerardo, il padre di un tifoso granata scomparso da pochi giorni, con uno striscione commovente che recita “Ciao Gerardo”. Nei primi minuti parte molto bene il Casalnuovo che con la velocità di Matrullo e Napolitano, dà fastidio ai terzini ospiti. Al minuto 13 Pianese fa le prove del gol, tirando a lato, per poi portare in vantaggio i suoi al 19′ con un gran sinistro a giro dal limite dell’area, dalla sua mattonella preferita e alla sua maniera. Il primo tempo racconta poco altro, il Casalnuovo tiene molto bene il campo, ma non crea tantissimo dalle parti di Ferrieri, da segnalare ci sono un paio di occasioni per El Ouazni (gran parata di Damiano al minuto 34) e il raddoppio sciupato da Pianese nel recupero. Molti gli errori dell’arbitro Fucci e in generale della terna arbitrale, particolarmente “beccata” dai sostenitori del Casalnuovo.

RIPRESA, 1-1 DI SICILIANO – Al minuto 50 l’episodio che cambia la gara, quando lo stesso fischietto salernitano concede un rigore al Casalnuovo, per una spinta di Tufano che non c’è. Sul dischetto Siciliano è freddo e super Ferrieri per l’1-1. Squillante dopo il pareggio corre subito ai ripari inserendo Orefice e Caso Naturale per Polverino e uno spento Esposito, al minuto 60 El Ouazni mette a lato di testa, un quarto d’ora dopo Caso Naturale, sempre di testa, impensierisce Damiano, ma le migliori occasioni le ha il Casalnuovo con Romano e Siciliano. Entrambe le squadre danno la sensazione di accontentarsi del pareggio, che arriva dopo cinque minuti di recupero. Nel prossimo turno di campionato l’Herculaneum sfiderà la Sessana, caduta rovinosamente in casa contro la Caivanese seconda in classifica, Squillante è atteso da un altro match difficile contro una squadra che, nonostante la debacle odierna, è sempre temibile.

LE DICHIARAZIONI – Marco Mignano (Direttore Sportivo): “Non posso che fare i complimenti al Casalnuovo, squadra forte che a dicembre si è rinforzata molto. E’ più merito loro se oggi non siamo riusciti a vincere, noi dobbiamo continuare a lavorare e a sudare perchè mancano ancora tante partite, nessuno ha mai vinto un campionato a sette partite dal termine e non dobbiamo assolutamente rilassarci, continuando con la giusta mentalità, quella che fino ad ora ci ha contraddistinto”.

CASALNUOVO – A.V. HERCULANEUM 1924: 1-1

CASALNUOVO: Damiano, Capogrosso, Raspaolo, Amoroso, Cerbone, Giannino, Matrullo (81′ Pelella), Siciliano, Sorrentino (83′ Gallinaro), Napolitano, Romano (89′ Tufo). A disposizione: Severino, Russo, Donniacono, Martolo. Allenatore: Vincenzo Castaldo.

A.V. HERCULANEUM 1924: Ferrieri, Rossi, Calcagno (89′ Caputo), Gatta, Allocca, Salvati, Pianese, Tufano, El Ouazni, Polverino (57′ Orefice), Esposito (57′ Caso Naturale). A disposizione: Bencivenga, Falanga, Cefariello, Sansò. Allenatore: Luigi Squillante.

MARCATORI: 19′ Pianese (H), 50′ Siciliano (rig.) (C).

ARBITRO: Niccolò Fucci (Salerno).
ASSISTENTI: Gerardo Borriello (Battipaglia), Marco Orlando Ferraioli (Nocera Inferiore).

NOTE: Pomeriggio nuvoloso, campo in discrete condizioni. AMMONITI: Raspaolo, Napolitano, Giannino, Sorrentino (C), Tufano, Gatta, Allocca (H). Angoli: 3-4. Recuperi: 2′ pt, 5′ st. Spettatori: Circa 200, con una cinquantina di ospiti.


Ufficio stampa A.V. Herculaneum 1924 – Dario Gambardella