Carpisa Yamamay Acquachiara. Krapic: “Questa squadra mi piace”

Secondo appuntamento stagionale per la Carpisa Yamamay Acquachiara di Pino Porzio. La formazione biancazzurra, che marted√¨ scorso ha preso parte al Memorial Enzo D’Angelo, da venerd√¨ a domenica sarà una delle sei squadre che parteciperanno alla quarta edizione del “Cilento Costa Blu”, il torneo in mare al quale prenderanno parte anche Canottieri Napoli, Posillipo, Sport Management, gli ungheresi del Vasutas e i greci del Vouliagmeni di Atene. Il torneo è itinerante, nella “tre giorni” cilentana le gare si svolgeranno ad Agropoli, San Marco di Castellabate e Acciaroli, che ospiterà le finali della manifestazione.
Assente a Baia nel Memorial D’Angelo, farà il suo esordio nella Carpisa Yamamay Acquachiara il croato Ivan Krapic. “Questa Acquachiara mi piace, è un giusto mix di giovani e giocatori più esperti”, dice il centroboa croato. Krapic, medaglia d’argento con la Croazia a Rio, è il secondo vice campione olimpico della storia dell’Acquachiara dopo Amaurys Perez. Ma dove potrà arrivare quest’anno la formazione biancazzurra? Ecco la risposta di Ivan: “Non conosco bene le altre squadre di A1, quindi non ho ancora una panoramica completa delle nostre avversarie. E’ impossibile per me, di conseguenza, fare un pronostico sul campionato dell’Acquachiara”.
Nel “Cilento Costa Blu” Pino Porzio potrà avere a disposizione quasi tutti gli effettivi, compreso il canadese Robinson che oggi arriverà a Napoli. L’unica assenza sarà quella dell’infortunato Lamoglia, il cui posto tra i pali sarà occupato nuovamente dal giovane Cicatiello.

Condividi