Carpi-Avellino. Operazione riscatto: le probabili formazioni

Mancano meno di ventiquattro ore alla sfida tra Carpi ed Avellino allo stadio Cabassi.

Una partita molto importante per entrambe le squadre, ma in particolare per l’Avellino alla disperata ricerca della svolta per recuperare una iniziata molto male. Nelle conferenza stampa di ieri Mimmo Toscano chiede sostegno ai tifosi, ma senza astenersi dalle critiche costruttive.

Il Carpi viaggia nella zona play-off a 20 punti e all’8¬∞ posto in classifica.

Entrambe le formazioni hanno delle assenze per via delle convocazioni in Nazionali.

COME ARRIVA L’AVELLINO – I Lupi arrivano con ben nove assenze tra squalifiche, scelte tecniche e infortuni. Assenti sicuro oltre ai soliti Tassi, Molina, Gavazzi e Jidayi si aggiungono Camarà e Djimsiti per le convocazioni nelle rispettive nazionali, Frattali per il problema alla caviglia che lo ha fermato già la scorsa settimana, D’Angelo per aver raggiunto il limite di cartellini gialli. Radunovic rientra in gruppo lasciando il ritiro della Nazionale U21 serba.

COME ARRIVA IL CARPI – Il Carpi convoca 19 giocatori, ma tra loro non configura Belec, causa convocazione in Nazionale. Oltre al nazionale sloveno è fuori dalla lista dei convocati il difensore Blancherd. Rientrano Letizia, Struna, Del Gaudio.

PROBABILI FORMAZIONI

Carpi (4-4-2): Colombi; Letizio, Poli, Romagnoli, Gagliolo; Pasciuti, Lollo, Crimi, Di Gaudio; Catellani, Lasagna

Avellino (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Migliorini, Perrotta, Asmah; Belloni, Omeonga, Lasik, Crecco, Mokulu, Castaldo

Cristina Mariano