Campana FC. Martini, in prestito a Codogno, saluta i grigioneri

Finora avevamo preso in considerazione solo i nuovi innesti nel mercato di riparazione della Campana, ma non ci siamo certamente dimenticati del portiere Vincenzo Martini che ha lasciato momentaneamente la squadra per motivi lavorativi trasferendosi a Milano, e andando in prestito alla squadra del Red Bulls Codogno, una giovane società diretta dal presidente Marco Ferrari e che si affaccia per la prima volta ai campionati di calcio a 5 di serie D in Lombardia.

Vincenzo allora come giudichi dalla distanza questo campionato che sta sostenendo la Campana?

“Ad essere sincero con l’inizio del nuovo anno sportivo della Campana FC ero abbastanza dubbioso sul progetto che il presidente Piero Campana aveva in mente col nuovo mister Vincenzo Ficociello; poi via via, col passare dei giorni e la composizione della nuova rosa, ho visto che si stava formando un gruppo di ragazzi con la voglia di dare il massimo in campionato, e devo fare i miei complimenti al mister che ha saputo creare un ottimo gruppo sapendo sfruttare le caratteristiche di ogni singolo giocatore, mettendo tutto a disposizione per il bene collettivo.
Per quel che mi riguarda, ho fatto parte di questo gruppo solo per tre partite, quelle di Coppa e la prima di campionato, perch√© purtroppo per motivi lavorativi ho dovuto lasciare la società con la quale stavo per affrontare il quinto anno di militanza.
Al mio posto però è arrivato un grandissimo portiere di categoria come Pietrovito, affiancato da Varricchio e De Florio. In più mi fa piacere il ritorno dei fratelli Solinas che sin da subito stanno dando una mano alla squadra, un vero e proprio valore aggiunto, mi era dispiaciuto infatti il loro addio alla fine della stagione scorsa”.

Hai quasi detto tutto quanto tu, anticipando anche la domanda sul mercato effettuato, non abbiamo parlato però di te che hai lasciato la Campana Futsal, seppur momentaneamente.

“S√¨, ora per tenermi in forma sono entrato a far parte del Red Bulls Codogno, una squadra di calcio a 5, sempre di serie D, qui in provincia di Milano. Devo dire che ho notato sin da subito le differenze tra il calcio a 5 giocato al Sud e quello giocato qui al Nord, trovando quello giocato da noi di livello tecnico un po’ più alto, quindi sto mettendo a disposizione del Codogno tutto quello che ho assimilato nei miei anni da portiere della Campana Futsal, e di questo ringrazio tutti i mister che si sono succeduti sulla panchina grigionera”.

Siamo arrivati alla fine della nostra breve intervista, Vincenzo cosa auguri ai tuoi ex compagni grigioneri?

“Beh, ovviamente non posso che augurarmi che arrivino al famigerato traguardo della serie C, cos√¨ quando la mia esperienza lavorativa di un anno si concluderà, potrò sperare di giocare nuovamente con i miei amici e compagni della Campana in una categoria successiva. Per il resto faccio un grandissimo “In bocca al lupo” e un abbraccio ad ogni singolo giocatore, iniziando dal capitano Domenico De Angelis, nonch√© mio grandissimo amico, credo che lui saprà trascinare questa squadra al meglio. Un pensiero va anche a Vincenzo Ficociello, il mio mister, anche se ora sono lontano; al presidente Piero che ha permesso questo prestito al Red Bulls Codogno; e infine ai dirigenti Salvatore e Nicola; tutte persone importantissime perch√© senza di loro la Campana Futsal veramente non ha fondamenta. Grazie mille”.

Comunicato Stampa Campana FC