Calcioscommesse. Conte davanti ai giudici, fissata l’udienza preliminare

E’ stato notificato al ct della nazionale di calcio azzurra Antonio Conte l’avviso di fissazione dell’udienza preliminare che si terra’ il prossimo 18 febbraio davanti al Gip di Cremona Pierpaolo Beluzzi in relazione all’inchiesta sul calcioscommesse. Oltre a Conte, l’avviso e’ stato notificato ad altre 103 persone. Tra questi anche l’ex capitano dell’Atalanta Cristiano Doni, Stefano Mauri della Lazio e il presidente del Siena Massimo Mezzaroma.

L’attuale ct azzurro e’ stato rinviato a giudizio perche’ – come spiega nella richiesta il procuratore di Cremona, Roberto di Martino – in relazione all’incontro Albinoleffe-Siena sia lui che il vice allenatore Angelo Alessio “contribuivano all’alterazione del risultato della partita non impedendo l’evento illecito, nonostante il dovere di sorvegliare la condotta morale e sportiva dei calciatori”. Altro dovere a cui Conte e Alessio sarebbero venuti meno e’ quello di essere “esempio di disciplina e correttezza sportiva” previsto per i tecnici dal Regolamento del settore tecnico approvato dalla Figc il 27 luglio 2005.

Condividi