Cagliari-Napoli 0-1. Mertens super, difesa granitica: le pagelle degli azzurri

Il Napoli espugna la Sardegna Arena. Gli azzurri di mister Gennaro Gattuso riscattano il brutto scivolone ottenuto domenica scorsa con il Lecce tornando al successo in campionato contro il Cagliari di Rolando Maran. I partenopei, con un’ottima prestazione di squadra, si sono imposti in terra sarda con un secco 1-0, arrivato grazie alla rete siglata nella ripresa da un ritrovato Dries Mertens. Con questo importante successo, il secondo di fila dopo quello ottenuto nella semifinale di andata con l’Inter, il Napoli si prende momentaneamente con forza l’ottava posizione, a -6 dalla zona Europa League.

LE PAGELLE DEGLI AZZURRI

OSPINA: ancora una volta si dimostra a dir poco efficace quando si tratta di impostare con i piedi. Mai banale e sempre attento nelle uscite sia alte che basse. Si rende protagonista con diversi interventi essenziali. Voto: 6,5.

DI LORENZO: sulla catena di destra comanda lui. Effettua in maniera quasi impeccabile ambo le fasi. Il suo apporto alla manovra non manca mai. Voto: 6,5.

MANOLAS: anche oggi sfoggia una prova da grande guerriero. Dalle sue parti non si passa e Simeone può confermarlo. Tiene in mano le redini della retroguardia azzurra mostrando una evidente leadership. Prezioso anche in fase di palleggio. Voto: 6,5.

MAKSIMOVIC: forma un ottimo tandem difensivo con Manolas. Non si lascia mai sorprendere dalle imbucate dei rossoblù. Sempre attento e provvidenziale nella lettura del gioco. Voto: 6,5.

HYSAJ: sembra ormai essere tornato ai vecchi fasti di un tempo. Sulla sua corsia difficilmente il club sardo ha vita facile. Da sicurezza in fase di copertura, ma allo stesso tempo non fa mancare la sua spinta quando si tratta di mettere alle strette i rossoblù. Voto: 6,5. Dall’80’ MARIO RUI SV.

FABIAN RUIZ: disputa una partita di grande intensità e qualità. Da al centrocampo azzurro le giuste geometrie. Detta i tempi di gioco con grande disinvoltura e personalità. Il suo contributo alla manovra non manca mai. Voto: 6,5.

DEMME: mette in campo la solita corsa e verve agonistica. A dir poco essenziale da vertice basso. Più volte sbroglia diverse situazioni critiche con giocate di buona qualità. Risulta essenziale anche in fase di interdizione. Voto: 6,5. Dal 61’ INSIGNE: entra con il giusto spirito. Il suo ingresso incrementa la mole di gioco sull’out sinistro. Non a caso sulla sua corsia arriva la rete del belga Mertens. Voto: 6.

ZIELINSKI: anche oggi mette in campo tanta qualità e sostanza. I suoi strappi palla alla piede colgono di sorpresa più volte i rossoblù. Da al centrocampo azzurro la giusta velocità. Voto: 6.

CALLEJON: altra prova sufficiente. La sua ottima fase di copertura da agli azzurri tante certezze. Risulta provvidenziale anche in fase di spinta, ma in diverse circostanze mostra poca lucidità. Voto: 6. Dal 66’ POLITANO: il suo ingresso da alla squadra di Gattuso nuova linfa. Si rende efficace nella gestione di diversi palloni. Voto: 6.

MERTENS: regge con grande forza il peso dell’attacco dei partenopei. I suoi dribbling ed i continui cambi di direzione mandano in tilt la retroguardia sarda. Nella ripresa una sua prodezza regala agli azzurri la vittoria. Con quella di oggi, raggiunge quota 120 gol in azzurro, piazzandosi a -1 dalla testa della classifica dei marciatori della storia del Napoli. Un primato che attualmente detiene l’ex capitano degli azzurri Marek Hamsik. Voto: 7.

ELMAS: ancora efficace nel tridente. Giocate di qualità, tanta corsa e spirito di sacrificio. Con i suoi cambi di passo si rende pericoloso in innumerevoli circostanze. Quando c’è da giocare duro lui non si tira indietro. Ottima la sua seconda prova da titolare. Voto: 7.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi