Borussia Policoro-Ares Mola 7-4. Vittoria di carattere, Suriano: “C’è da lavorare”

Partita sofferta come previsto quella dell’Avis Borussia Policoro contro l’Ares Mola al Palaercole di Policoro ma i tre punti arrivano lo stesso grazie ad una grande prova dfi carattere.

La squadra di mister Suriano è riuscita a far sua la gara nonostante due espulsioni sub√¨te nel corso della stessa con Marcio Grana all’11’ della ripresa per doppio giallo (il secondo per proteste) e Juliano Scharnovski reo di aver fermato con la mano (dubbio) un tiro a rete di Satilino quando mancavano 1’48” e il punteggio era di 5-3 per i padroni di casa.

Pronti via ed è già gol di Scharnovski con un gran tiro a volo di sinistro su assist di Stigliano dopo appena 26″. Al 6′ raddoppio di Peruzzi con un gran destro che finisce tra palo e portiere alla sinistra dell’estremo difensore pugliese Schembri.Brutta tegola poi in casa Avis con l’infortunio ad Osvaldo Stigliano per una botta al ginocchio destro (luned√¨ gli esami per accertare l’entità dell’infortunio). Al 9′ Ferdinelli accorcia le distanze con un calcio di punizione solo deviato dal portiere Laviola. Si va al riposo sul 2-1.

Nella ripresa al 4′ pareggia Garofalo per gli ospiti ben appostato sul secondo palo su assist di Satilino; all’8′ con un gran destro dalla distanza è Peruzzi a riportare in vantaggio i borussiani, ma lo stesso Peruzzi commette una leggerezza due minuti più tardi facendosi rubare palla sulla tre quarti da Ferdinelli che sigla il pareggio. Dopo l’espulsione di Grana arriva al 16′ ancora un gol del solito Peruzzi ancora con un bolide da fuori all’incrocio dei pali. Poi è la volta di Angelo Creaco che si invola sulla sinistra e accentrandosi trafigge di destro. Arriva cos√¨ l’episodio del rigore con l’Avis che gioca con il quinto di movimento perde palla sulla davanti all’area di rigore, Satilino tira a botta sicura e la palla viene fermata da Scharnovski secondo l’arbitro con la mano: rigore trasformato da Mazzilli. Sul 5-4 e negli ultimi 90 secondi con l’Ares Mola impegnata a recuperare la partita con il quinto uomo arrivano i gol in contropiede di Daniel Peruzzi (altri 4 gol oggi che fanno un totale di 15 stagionali) e Angelo Creaco che fissa il punteggio sul 7-4.

A fine gara mister Suriano dispiaciuto per le espulsioni e contento del risultato:”era una partita difficile e sono soddisfatto perchè nonostante tutto quello che ci è capitato siamo rimasti uniti e abbiamo portato a casa il risultato, non mi piace parlare degli arbitri ma il secondo giallo a Grana è arrivato per una protesta per niente spropositata, ci vorrebbe un pò di buon senso. Oggi abbiamo dimostrato grande carattere anche se sappiamo c’è tanto da lavorare, siamo ancora al 50%”.

Uno dei protagonisti della gara è il reggino Angelo Creaco:”anche se abbiamo commesso qualche errore di troppo è arrivata una vittoria contro una formazione per niente facile da affrontare, prendiamoci i tre punti poi logicamente abbiamo tempo per lavorare sugli errori, è appena la quarta partita, va bene cos√¨. Da considerare che abbiamo perso dopo pochi minuti una pedina fondamentale come Stigliano, speriamo nulla di grave”.

Formazione
Avis Borussia: Cecio Laviola, Antonio Grandinetti, Guìiuseppe Lillo, Alfredo Grandinetti, Daniel Peruzzi, Juliano SCharnovski, Osvaldo Stigliano, Angelo Creaco, Lucas Cantieri, Domenico Cimmarrusti, Eugenio Nucera, Marcio Roberto Grana. Allenatore Rocco Suriano.

Formazione
Ares Mola: Domenico Schembri, Pietro Di Benedetto, Vitangelo Lacoppola, Giuseppe Giannone, Angelo Di Ciolla, Corrado Teofilo, Benito Garofalo, Gianluigi Mazzilli, Roberto Ferdinelli, Giovanni Sabato, Francesco Borracci, Angelo Satalino. Allenatore Pietro Di Bari

Arbitri Gaspare Asaro di Roma2 e Rocco Morabito di Vercelli, cronometrista Marco Villanova di Bari

Condividi