Bisceglie-Cavese 0-1. De Paoli da dimenticare, bene Russotto: le pagelle blufoncè

BISCEGLIE – CAVESE

CAVESE (4-3-3)

D’ANDREA 6: Svolge ordinaria amministrazione senza mai essere chiamato in causa.

CANNISTRÀ 6: Esordio assoluto fra i professionisti per il classe 2000 della Spal che disputa una ordinata. Dall’85’ NUNZIANTE sv

MARZUPIO 6,5: Conferma il suo trend in crescita di prestazioni, non abbassa mai la concentrazione.

DE FRANCO 6: Qualche lancio di troppo a scavalcare il centrocampo che fa infuriare Modica ma sempre tempestivo nel gioco aereo.

SEMERARO 6: Spinge molto di meno rispetto a Ricchi ma sembra dare più tranquillità difensiva.

SENESI 6,5: Da esterno destro di attacco conferma di trovarsi più a suo agio, sfiora anche il gol nella ripresa di testa.

MIGLIORINI 6: Parte a rallentatore nel primo tempo, meglio nella ripresa quando ha più tranquillità di fraseggio.

CUCCURULLO 6: Partita di quantità, sempre al posto giusto quando si deve difendere senza palla. Dal 77′ ZEDADKA 6: Qualche buona accelerazione e fallo conquistato che fanno rifiatare.

DE PAOLI 5,5: Schierato in un inedito ruolo di mezza’ala in mezzo al campo, sembra spaesati oltre che poco ispirato. Dal 72′ ESPOSITO 6: Tiene palla guadagnando secondi preziosi nel finale.

RUSSOTTO 7: Una spina nel fianco del Bisceglie, palla al piede è imprendibile, tanto lavoro di sacrificio nel secondo tempo. Dal 77′ OVISZACH 6: Due accelerazioni di qualità, gli manca spunto decisivo.

DE ROSA 7: La prima vittoria non poteva non portare la sua firma, anima e cuore bianco-blú. Dedica particolare al piccolo aquilotto Luigi, volato in cielo troppo presto. Dal 77′ VIVACQUA 6: Tiene più palloni nel quarto d’ora a disposizione che in tutte le altre gare.