Benevento. Vigorito sul caso Lucioni: Fabio è innocente e va assolto

Il presidente del Benevento Oreste Vigorito oggi ai microfoni ‚ÄòTuttomercatoweb.com’ ha rilasciato alcune dichiarazioni al quanto interessanti. Il patron sannita infatti in questa lunga intervista ha parlato anche del caso doping che ha coinvolto il difensore giallorosso Fabio Lucioni: Dovrebbe sapersi qualcosa nel tardo pomeriggio: mi auguro che qualcuno si renda conto della situazione in cui siamo. Per una spruzzata fatta da un medico che si è anche autoaccusato, siamo ad attendere il giudizio… Le pene minime e massime sono per i colpevoli, non per gli indiziati, non per gli innocenti: Lucioni ha dichiarato di non conoscere il contenuto dello spray, il medico stesso ha ammesso di aver fatto questa operazione senza avvisarlo perch√© non se ne era reso conto. Rilevate queste cose, è chiaro che Lucioni sia innocente e che vada assolto. Teniamo conto che ha fatto tre mesi di non attività, la sospensione è durata 90 giorni. Lucioni era uno dei giocatori che ha fatto, ma che fa sempre, la differenza: è il ponte tra il vecchio e il nuovo. E’ il capitano del Benevento”.

Sul probabile arrivo del centrocampista della Samp Filip Djuricic: Dovremmo essere ai dettagli, se non nascono contrasti dell’ultimo momento non attesi. Ci siamo. Djuricic è stato voluto da De Zerbi ? Tutti i nostri calciatori li vuole anche il mister, non facciamo campagne senza il consenso e il gradimento del nostro tecnico.

Sull’ufficialità di Sandro: E’ solo un fattore burocratico, è solo una questione di visto da parte della Federazione turca. Sarà tutto ufficiale a breve”.

Su Ciciretti: E’ una cosa che non mi riguarda: ha firmato con un’altra società. Arrabbiato con lui per la scelta? No, assolutamente, non sono arrabbiato coi giocatori, come non lo sono gli altri: chiedo ai dipendenti e ai tesserati di fare il loro dovere fin quando c’è un rapporto di lavoro”.

Su Sergio Canales, giocatore tenuto d’occhio dai sanniti: Abbiamo visto e valutato il giocatore ma non siamo convinti: non è una questione di qualità ma è l’ultimo periodo a non convincere… Sono due-tre anni che ha avuto delle problematiche, abbiamo già delle scommesse, poi diventa gioco d’azzardo”.

Su Mauricio Vigorito smentisce tutto: Non c’è niente di vero, non c’è stato neanche un contatto. Leggo sui giornali chi ho preso, assolutamente non arriverà.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi