Benevento. Vigorito scioglie le riserve e chiude con Fabio Caserta, accordo totale con il tecnico calabrese

Era nell’aria da qualche giorno, si attendeva solo la stretta finale. Oreste Vigorito si mette alle spalle la nefasta seconda stagione in A e riparte da un calabrese. Fabio Caserta. Ormai fatta per il tecnico ex Juve Stabia, mancava l’accordo con il Perugia per la cifra da versare per liberare l’allenatore che ha riportato la compagine umbra in Serie B. Accordo trovato in giornata a margine di una proficua chiamata tra l’imprenditore di Ercolano e Massimiliano Santopadre, patron degli umbri. Per Caserta sarà una nuova esperienza in Serie B, obbiettivo la pronta risalita in A. 43 anni, una carriera giovane sulla panchina, ma già piena di successi. Inizia alla Juve Stabia da vice e poi da allenatore ad interim, in Serie B. Retrocede ma Manniello gli dà fiducia e lo tiene a Castellammare, lui non delude e riporta le vespe in cadetteria, valorizzando il lavoro per poi retrocedere la stagione successiva. Dopo la lunga parentesi alla Juve Stabia, torna in Serie C ma in Umbria, al Perugia. Grande campionato e vittoria della competizione, per poi chiudere ad un passo dal double Supercoppa. Abituato alle piazze calde, il calabrese si troverà per la prima volta in un progetto ambizioso e forte come quello di Vigorito. Manca solo l’ufficialità, ma Fabio Caserta è pronto ad arrivare all’ombra della “dormiente del Sannio”.