Benevento-Parma. Al Vigorito una sfida che profuma di salvezza, Inzaghi e i suoi per scappare via dai guai

Sarà sfida salvezza quella che si giocherà domani allo stadio Ciro Vigorito, protagoniste Benevento e Parma. La classifica parla chiaro, per il Parma quella di domani sarà una delle ultime occasioni per la permanenza in A. Classifica leggermente più benevola per il Benevento di Mister Inzaghi, 29 punti insieme a Spezia e Fiorentina, a quota 7 punti sopra la zona rossa. Sfida fondamentale dunque per entrambi, il Benevento per provare lo scatto decisivo per la salvezza, il Parma per rimanere attaccati con le unghie e con i denti alla massima categoria. Prima volta con teatro il Vigorito in A, nella sfida di andata vinse la paura e la noia, 0-0 il finale. Le due squadre non si sono mai affrontate prima di questa stagione, il presente dice che è già fondamentale. Il Benevento ritrova Letizia e Iago  Falque, il Parma con un Cyprien in più. Benevento che dovrebbe andare in campo sicuramente con Montipò , linea di difesa a quattro con esterni bassi Improta e Barba, entrambi adattati. Centrali di difesa saranno Glik che rientra dalla squalifica, ballottaggio invece tra Tuia e Caldirola con il primo in vantaggio sull’ex Werder Brema. Solito centrocampo ormai consolidato con Schiattarella, Viola e Hetemaj, Ionita spostato in avanti sulla trequarti al fianco di Roberto Insigne. Unica punta Gaich più di Lapadula, ma resta il ballottaggio. Parma risponde con Sepe in porta, Osorio e Bani a centro della difesa, Gagliolo e Conti sugli out. Kucka e Kurtic sicuri della maglia, Brugman e Hernani si giocano il posto. In avanti Pellè con Gervinho e uno tra Mihaila e Man.  La sfida sarà diretta da Davide Massa della sezione di Imperia, Di Vuolo e De Meo assistenti, quarto uomo Federico Dionisi. Al VAR Marco Di Bello, AVAR Del Giovane. Fischio d’inizio ore 15:00, missione salvezza nella cornice dello stadio Vigorito.